martedì 16 luglio 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 14 feb 2018 16:32
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In provincia di Rimini le imprese straniere attive al 31 dicembre 2017 sono 4.061 pari all’11,8% del totale, un dato in linea con quello regionale (11,6%) e superiore a quello nazionale (10,2%). Lo rilevano i dati diffusi da Unioncamere – Infocamere. Nel riminese si registra una crescita del 2,6% in linea con i dati di Italia ed Emilia Romagna. La maggior parte delle imprese straniere parlano albanese (600) seguite da Romania (348), Bangladesh (330) Cina (294) e Marocco (159).
I principali settori economici risultano il Commercio (1.427 imprese straniere, 35,1% sul totale), le Costruzioni (1.244 – 30,6%), gli Alberghi e ristoranti (408 – 10,0%), l’Industria Manifatturiera (213, 5,2%), Noleggio, agenzie viaggio e servizi alle imprese (161 – 4,0%) e le Altre attività di servizi (148 – 3,6%). Il settore invece con la più alta incidenza percentuale di imprese straniere sul totale di quelle attive è quello relativo alle Costruzioni (25,5%). Rispetto a 12 mesi prima crescono tutti i settori tranne il manifatturiero (-3,2%).
Riguardo alla natura giuridica, la forma prevalente è quella delle imprese individuali (3.254, 80,1% del totale) ma la crescita maggiore si registra per le società di capitale (443, +10,2%) e per per le società di persone (327, +1,9%).

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna