lunedì 21 gennaio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 2 minuti
ven 16 feb 2018 16:47 ~ ultimo agg. 17 feb 14:56
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

 

Esprime solidarietà a Giulia Sarti finita nel caos di “rimborsopoli” Giuseppe Chicchi, candidato all’uninominale alla Camera per Liberi e Uguali. “Se le cose stanno come pare – dice dai microfoni della trasmissione di Radio Icaro e Icaro Tv Tempo Reale – la donna Giulia Sarti merita solidarietà. Mi sembra doveroso.

L’ex sindaco di Rimini e deputato mette in fila poi alcuni dei punti al centro del programma elettorale di Liberi e Uguali declinandoli anche sulle urgenze del territorio riminese. E si toglie qualche sassolino dalla scarpa nei confronti degli ex amici del Pd. “Siamo stati praticamente cacciati dal partito democratico – attacca – perché in un partito in cui il capo dice ‘io ho ragione e voi non contate nulla’ e dopo le sconfitte non si riesce a discutere dei motivi per cui si è perduto…a quel punto nessuno ha sposato il PD o Renzi. La politica ha la capacità di recuperare gli errori anche dividendosi e mettendo sul piatto nuove proposte.” Poi Chicchi torna sulla nota firmata da Zavoli, Gnassi, Ravaioli e Zaffagnini nella quale si affermava che l’unico voto utile è quello per la coalizione di centro sinistra e si parla di “personalismi e rancori che avrebbero l’effetto di far pagare un conto davvero salato agli Italiani”. “Mi sono offeso – spiega – con la mia storia nessuno può dirmi che io favorisco la destra. Questa teoria del voto utile rischia di penalizzare anche il PD perché comincia a serpeggiare l’idea che neanche i voti al partito democratico siano utili e sufficienti per creare una maggioranza. L’idea del voto utile si ritorce su chi la pronuncia.

Elezioni 2018. I candidati a Tempo Reale: Giuseppe Chicchi (Liberi e Uguali)

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna