Cattolica Calcio. Il punto su Juniores e Allievi con il tecnico Orlando Leardini

juniores

in foto: Il gol di Coli che ha permesso al Cattolica di superare il Gatteo

Sabato la Juniores Regionale del Cattolica ha vinto il match interno con il Gatteo (1-0 con gol partita di Coli), valevole per la 19a giornata di campionato. I giallorossi sono così saliti a quota 15 in classifica, lasciando l’ultimo posto del girone G alla San Marino Academy.

“Sabato abbiamo fatto un’ottima partita – attacca il tecnico della Juniores giallorossa, Orlando Leardini -. Ci siamo battuti bene. In questo campionato siamo partiti un po’ con l’handicap, avendo scelto di schierare giocatori di una o due annate più giovani rispetto alle altre squadre. I nostri sono tutti del 2000 e del 2001, gli altri quasi tutti del 1998 e del ’99. Qualche volta la prima squadra ci dà qualche ragazzo per darci una mano, ma generalmente ci battiamo con i nostri giovani”.

È un campionato difficile, nel quale l’obiettivo del Cattolica è la salvezza.
“Siamo partiti male. Non sono abituato a guardare la classifica, onestamente non so se siamo ancora ultimi o penultimi. C’è la retrocessione e noi la vogliamo evitare. E fino all’ultima partita ci proveremo”.

Ci sono però anche note liete.
“Siamo felici perché molti di questi ragazzi, soprattutto del 2000, hanno già esordito in prima squadra. Il compito di noi allenatori è far arrivare i ragazzi in prima squadra. Ringrazio tutto lo staff, che penso sia uno dei migliori del nostro territorio, ed i dirigenti, che ci mettono nelle condizioni di poterlo fare”.

Ora doppio impegno in trasferta per la Juniores giallorossa, che sabato giocherà il derby con il Torconca e martedì è atteso dal recupero con il Gambettola.

Leardini allena anche gli Allievi Interprovinciali del Cattolica.
“Con gli Allievi siamo a metà classifica – racconta in merito -, abbiamo un buon gruppo. Stiamo facendo del nostro meglio per cercare di far crescere i ragazzi in serenità. Il calcio è un gioco: si può vincere e si può perdere. L’importante è che i giovani mettano su qualità morali e tecniche. Il nostro compito, ribadisco, è che oltre a fare bene nella loro categoria possano anche loro arrivare un giorno, con l’aiuto di tutti, a giocare in prima squadra”.

Prossimo impegno degli Allievi domenica mattina in casa con il Faenza.

Un tecnico, Orlando Leardini, contento del lavoro svolto finora con entrambe le squadre.
“Io sono molto molto soddisfatto. Sono ragazzi che dimostrano di volere stare in questa società. L’attaccamento ai colori è una cosa importante, che devono imparare a sopportare. Non è facile. I ragazzi lo fanno con abnegazione, si battono e ascoltano. Lo staff del Cattolica Calcio è uno dei migliori, lo dico io che sono di lunga esperienza. Quando un ragazzo viene al campo deve divertirsi e giocare a calcio. Cerchiamo di accompagnarli in tutto: dalla scuola all’aspetto personale alla tecnica”.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454