martedì 23 luglio 2019
menu
In foto: il furgone contro cui Emmanuel è stato scaraventato
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
sab 10 feb 2018 11:52 ~ ultimo agg. 14:10
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’inchiesta è chiusa ma non sarà processato il 32enne riminese che il 22 marzo 2017 aggredì in un raptus un richiedente asilo nigeriano, Emmanuel, davanti a un supermercato di Marina Centro. A motivare l’aggressione non è stato infatti il razzismo ma un problema di carattere psicopatologico e allucinatorio. Lo riferisce oggi il Corriere Romagna che riporta i contenuti della perizia dello psichiatra consulente del giudice. Il 32enne è ricoverato al Rems di Reggio Emilia (residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza sanitaria.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna