lunedì 22 luglio 2019
menu
In foto: il progetto e x Fox
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti Visualizzazioni 3.634 visite
mer 21 feb 2018 15:18 ~ ultimo agg. 22 feb 17:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 3.634
Print Friendly, PDF & Email

Sono tra i 350 e i 370 i nuovi posti auto previsti nell‘Area Fox, a ridosso della vecchia circonvallazione e a un centinaio di metri dall’Arco d’Augusto di Rimini. L’accordo pubblico-privato, impostato dall’amministrazione e approvato ieri dalla Giunta, prevede: dismissione dell’impianto e dei fabbricati preesistenti, riqualificazione dell’area, con l’attuazione delle previsioni urbanistiche vigenti e parcheggi a prezzi calmierati. Si consentirà al privato di intervenire, non modificando le destinazioni e i carichi edificatori già previsti dagli strumenti urbanistici ma variando solo la modalità d’intervento, sull’intera area, quella di proprietà ma anche quella nella disponibilità dell’amministrazione pubblica.

Nel dettaglio potrà costruire una medio piccola struttura di vendita di 1.670 mq. di superficie complessiva, cui si aggiunge una struttura multipiano a parcheggio ad uso pubblico a tariffe calmierate, che conta di una dotazione di sosta massima stimata intorno ai 350-370 posti, di cui 110 di proprietà del Comune di Rimini (si tratta di 39 stalli in più,rispetto agli attuali 71), 90 pertinenziali, 150-170 privati ad uso pubblico.

Con l’accordo impostato, non solo restituiamo al decoro cittadino un’area centrale e strategica della città – ha commentato l’assessore alle Politiche territoriali Roberta Frisoni – ma da un confronto costruttivo con il privato proprietario delle aree attigue a quelle di proprietà dell’Amministrazione Comunale destinate a parcheggio, si riesce a dare attuazione alle previsioni urbanistiche vigenti incrementando anche sostanzialmente la quantità di stalli a disposizione nella cintura dei parcheggi di attestamento al Centro Storico. L’accordo proposto prevede infatti un incremento della dotazione complessiva di sosta che, in quell’area, passerà dagli attuali 71 di proprietà del Comune ad un ammontare che si stima possa raggiungere i 350-370 posti, in parte di proprietà del Comune, in parte di proprietà del privato ma ad uso pubblico. Si tratta di un aumento importante dell’offerta di sosta in un’area strategica da cui poter accedere facilmente a piedi al Centro e ad altri punti di interesse della città; una operazione che si inserisce nell’ambito delle azioni in corso per migliorare l’accessibilità al centro storico, anche in relazione all’apertura dei nuovi contenitori culturali che hanno l’obiettivo di una maggiore fruizione di residenti e ospiti. Un progetto di valore su cui c’è massima attenzione anche alla qualità architettonica dell’intervento complessivo e all’inserimento nel contesto circostante.”

L’iter proseguirà con l’adozione della variante urbanistica specifica al RUE, il deposito, pubblicazione e trasmissione in Provincia; la presentazione delle osservazioni; parere della Provincia; la presentazione del progetto definitivo; sottoscrizione dell’accordo; l’approvazione della variante urbanistica per concludersi con il rilascio del permesso di costruire convenzionato a valle dell’istanza. L’iter tecnico-amministrativo si prevede possa concludersi in circa 6-8 mesi.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna