martedì 18 dicembre 2018
In foto: Le ragazze della Caf Acli Stella
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
dom 17 dic 2017 10:09
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

CAF ACLI STELLA-MY MEC CERVIA 3-0 (25-23, 25-21, 25-23)

IL TABELLINO
Stella: Gugnali 15, Francia 9, Giardi 8, Bandini 7, Giusti 3, Ambrosini 1, Bologna 1, Micheletti 0, Costantino N.E., Ugolini N.E., Urbinati N.E., Mazza N.E., Temeroli N.E. All. Biselli.

Cervia: Altini 12, Furi 10, Calisesi 10, Giulianelli 7, Agostini 3, Mendola 3, Magnani 1, Ginesi 1, Marchi 0, Fabbri 0, Carati 0, Vanzolini N.E., Petrarca N.E. All. Braghiroli.

Formazioni:
STELLA:
Ambrosini (P) Giardi (O) Bandini (C) Gugnali (C) Francia (S) Giusti (S) Micheletti (L).
CERVIA: Ginesi (P) Altini (O) Mendola (C) FURI (C) Agostini (S) Calisesi (S) Marchi (L).

CRONACA E COMMENTO
Missione compiuta per la Stella, che si impone tre a zero nel derby che le vedeva opposte alle ragazze di Cervia. Un risultato importante che permette alle stelline di chiudere il 2017 stabilendo il proprio record di risultati utili consecutivi tra le mura amiche. Nessuna formazione avversaria infatti è riuscita a vincere a Rimini negli ultimi dodici mesi.

Un risultato per nulla facile in quanto le cervesi avevano battuto le ragazze della Stella nel torneo amichevole di settembre “Memorial Fernanda Lanci”. Oltre alla voglia di riscossa, il coach Biselli ha dovuto far fronte alla defezione della palleggiatrice Morosato che durante la settimana si era fermata per uno stiramento al polpaccio, mentre Sara Bologna, che si era allenata solo venerdì per problemi di lavoro, ha lasciato il posto a Giusti. Le due squadre si sono presentate in perfetta parità di classifica, ma nonostante i parziali raccontino di una sfida equilibrata, in realtà nei primi due set la Stella ha dominato l’incontro senza mai correre rischi concreti. Molto bene Gugnali infallibile in attacco, ben coadiuvata da tutta la squadra precisa in battuta, solida in ricezione e difesa. Differente il terzo set nel quale la My Mec si è portata in vantaggio e ha costretto le riminesi a inseguire fino alla fine. Sul 19/22 Biselli ha fatto l’unico cambio della giornata sostituendo Giusti con Bologna che, dopo un giro in attacco è andata in battuta per rimanerci fino a 24/22. A quel punto è bastato un doppio cambio palla per chiudere la gara e iniziare i festeggiamenti.

Stefano Baldazzi

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna