lunedì 27 maggio 2019
In foto: Nina Zilli nel video di Mi hai fatto fare tardi
di Andrea Polazzi   
lettura: 2 minuti 1.113 visite
gio 28 dic 2017 14:04 ~ ultimo agg. 1 gen 02:47
Print Friendly, PDF & Email
2 min 1.113
Print Friendly, PDF & Email

Conto alla rovescia per il Capodanno a Rimini. Quest’anno sul palco di piazzale Fellini nella notte di San Silvestro si esibiranno Daniele Silvestri e Nina Zilli. Abbiamo intervistato quest’ultima che, dopo aver pubblicato a settembre il suo nuovo album, si prepara a calcare il palco del prossimo festival di Sanremo

 

[kaltura-widget uiconfid=”30012024″ entryid=”0_8xrjh2x3″ width=”400″ height=”220″ /]


La Biografia di Nina Zilli

Nina Zilli, pseudonimo di Maria Chiara Fraschetta (Piacenza, 2 febbraio 1980), è una cantautrice, personaggio televisivo e personaggio radiofonico italiana.

Dopo alcune esperienze come veejay, e in campo musicale con alcuni gruppi, firma nel 2009 un contratto discografico con l’etichetta Universal, con la quale pubblica l’EP di debutto dal quale viene estratto il singolo 50mila, con il quale raggiunge la notorietà e che viene inserito come colonna sonora del film Mine vaganti. Il singolo è inoltre incluso nel videogioco Pro Evolution Soccer 2011.

Ha al suo attivo tre partecipazioni al Festival di Sanremo, rispettivamente nel 2010 nella categoria Nuova Generazione con il brano L’uomo che amava le donne, che conquistò il podio classificandosi al terzo posto e vinse il Premio della Critica “Mia Martini”, il Premio Sala Stampa Radio TV ed il Premio Assomusica, nel 2012 con il brano Per sempre e nel 2015 con il brano Sola.

Nel 2012 ha rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest con il brano L’amore è femmina (Out of Love), classificandosi al nono posto. Nella sua carriera ha inoltre vinto due Wind Music Awards ed è stata candidata agli MTV Europe Music Awards, ai TRL Awards e ai Premi Videoclip Italiani.

Nel 2014 la cantante scrive Così lontano insieme a Marco Ciappelli e Alessandra Flora per Giuliano Palma in occasione della sua partecipazione alla gara sanremese. Il 4 dicembre 2014 viene pubblicato il nuovo singolo di J-Ax intitolato Uno di quei giorni in collaborazione proprio con Nina Zilli.

Nel 2015 torna a Sanremo con il brano Sola, con cui si classifica in nona posizione, e a febbraio esce il suo terzo album Frasi & fumo contenente Sola e la cover di Se bruciasse la città di Massimo Ranieri eseguita durante la terza serata del festival.

Anticipato dal singolo Mi hai fatto fare tardi, uscito il 26 maggio, il 1º settembre Nina Zilli pubblica il suo quarto album Modern Art che vede la produzione di Michele Canova Iorfida che torna a lavorare con la Zilli dopo la parentesi del precedente album. Il lavoro si caratterizza per suoni moderni e urban-tropicali a testimonianza di una scrittura svoltosi a cavallo tra Milano e la Giamaica.

Nina Zilli è artista eclettica e nel corso della sua carriera ha lavorato anche su Radio 2 (Stay Soul e
Hit Parade), come veejay per Mtv, insieme a Panariello nello show televisivo Panariello non esiste e come giudice in varie edizioni di Italia’s Got Talent.

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna