Indietro
domenica 29 novembre 2020
menu
Icaro Sport

La sezione Tuffi Polisportiva Riccione torna dalla Svizzera con 5 medaglie d’oro

In foto: Alicia Carretero e gli atleti riccionesi in Svizzera
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 15 nov 2017 13:32 ~ ultimo agg. 13:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Comincia nel migliore dei modi la nuova stagione agonistica della sezione Tuffi della Polisportiva Riccione. I
giovani tuffatori riccionesi, accompagnati dal direttore tecnico Alicia Carretero, sono tornati dal Trofeo
internazionale iBSM di San Gallo, in Svizzera, con 5 medaglie d’oro. Una gara utile dopo un lavoro estivo in cui la squadra ha lavorato sulla tecnica di base, indispensabile per puntare agli obiettivi stagionali.

Nicolas Lodeserto (classe 2008 – Junioren D) e Ilaria Cambria (classe 2007 – Junioren C) hanno conquistato
due medaglie d’oro a testa nel trampolino da un metro e da 3 metri, che si sommano all’oro conquistato da Filippo Bernardi, classe 2005, nella categoria Novizien (14-18 anni) in una gara che comprendeva tre tuffi da 1 metro, uno da 3 metri e uno da 5 metri). Nella categoria Novizien under 11 (3 tuffi da un metro e uno da 3 metri), 14° posto per Juan Aldrigo, aggregato al gruppo, alla sua prima gara in assoluto.

“Torniamo molto soddisfatti – commenta l’allenatrice Alicia Carreterocon le tasche piene di autostima e con voti molti alti da parte dei giudici, che confermano come il gruppo sia sulla buona strada. Questo bottino di medaglie ci carica le batterie pensando alle gare dei campionati italiani previste a febbraio a Trieste. Il nostro obiettivo sarebbe entrare nelle finali nazionali che si svolgeranno quest’estate a Riccione. Cominciare l’anno così è molto incoraggiante e ci fa continuare con impegno e allegria il nostro lavoro. Ringraziamo per l’appoggio costante il nostro dirigente Giorgio Gori, che da più di 10 anni crede in questo sport e ha fondato la sezione tuffi e la Polisportiva Riccione che ci dà l’opportunità di praticarlo. Sappiamo di praticare uno sport un po’ nicchia: non tutte le piscine si possono permettere di tenere questa sezione in piedi ed è grazie alla lungimiranza di Giorgio Gori e alla disponibilità della Polisportiva che i nostri ragazzi possono farlo ad alti livelli”.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Icaro Sport   
FOTO
di Icaro Sport   
FOTO