Indietro
menu
Cultura Rimini

Il Festival del Mondo Antico celebra il decennale della Domus

In foto: Museo e Domun (Salvatori)
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 21 nov 2017 19:10 ~ ultimo agg. 22 nov 08:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stata presentata oggi la 19esima edizione del Festival del Mondo Antico che si terrà a Rimini dal 7 al 9 dicembre. Filo conduttore quest’anno sarà il decimo anniversario dell’apertura al pubblico della Domus del Chirurgo e della relativa sezione del museo. Proprio alla Domus c’è stata la conferenza di presentazione. Titolo del festival è “I ferri del mestiere. La cultura del prendersi a cuore”. Con qualche incursione in un altro anniversario: i 600 anni dalla nascita di Sigismondo Pandolfo Malatesta

[kaltura-widget uiconfid=”30012024″ entryid=”0_xuf86ine” width=”400″ height=”145″ /]

Ad aprire il festival sarà la lectio magistralis ‘La salute come diritto e dovere’ di Gustavo Zagrebelsky. Il programma prevede incontri, tavole rotonde e presentazioni oltre a uno spazio dedicato ai più giovani: ‘Piccolo mondo antico’. Come dieci anni fa per l’inaugurazione della Domus, sarà sempre un’iniziativa per i bambini ad aprire il programma. Tra gli ospiti, Alessandro Barbero, Remo Bodei, Giovanni Brizzi, Stefano De Carolis e Carlo Petrini. Protagonisti anche i 150 strumenti del chirurgo oggi esposti al Museo, dove saranno ricollocti in modo più funzionale, in concomitanza con lo spostamento del materiale di Fellini al Fulgor.

Il programma completo su: antico.comune.rimini.it

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Simona Mulazzani   
VIDEO
di Redazione