Indietro
menu
Attualità Rimini

Il grido dalle attività di viale Regina Elena: non siamo un viale di serie B

In foto: viale regina elena
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 16 nov 2017 13:31 ~ ultimo agg. 17 nov 11:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 1.112
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Non vogliamo più essere considerati un viale di serie B. Il grido rivolto all’amministrazione comunale arriva dall’associazione Regina Elena in concomitanza con l’annuncio che tutto il viale fino a Bellariva, angolo via firenze, sarà illuminato ad hoc per le festività natalizie. “I nostri associati – dice la presidente Michela Orlandi – hanno subito risposto. Siamo stanchi di essere considerati sempre il viale di serie B, non esiste solo il salotto buono di Marina Centro.” La Orlandi spiega che l’area è ricca di negozi, attività e alberghi anche a 4 e 5 stelle. Nei mesi estivi, i soci hanno collaborato con la polizia municipale al tentativo di arginare il fenomeno dell’abusivismo commerciale e l’eccessiva occupazione di suolo pubblico. “Non vogliamo arrivare sempre per ultimi – attacca la presidente – aspettiamo da trent’anni la pavimentazione dei marciapiedi e gli impianti di illuminazione nuovi. Invitiamo il nostro sindaco, prima delle festività, ad un incontro in zona per ascoltare le nostre problematiche e le proposte di restyling del viale e auspichiamo che riesca a reperire fondi per questa parte della città troppo spesso trascurata”.

Notizie correlate
La Giunta adotta il nuovo piano urbano

Mobilità sostenibile, ecco come cambia la città

di Redazione   
di Redazione   
VIDEO