Indietro
martedì 1 dicembre 2020
menu
Icaro Sport

Cattolica Calcio. Intervista a Fabio Cuomo dopo il primo gol in giallorosso

In foto: Il gol di Fabio Cuomo per l'1-0 sulla Stella
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 15 nov 2017 10:27 ~ ultimo agg. 14 nov 22:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Cattolica ha ripreso subito la sua marcia, dopo la battuta d’arresto nello scontro al vertice di Pietracuta di dieci giorni fa. I giallorossi domenica hanno superato, al “Calbi”, per 2-0 la Stella S.G. Rimini. Una vittoria che porta le firme di Fabio Cuomo e Manuele Pasolini, l’ex Sampierana sempre più bomber della squadra di mister Giorgi.

Per Cuomo è stato invece il primo gol con la maglia del Cattolica.
“È stato un gol anche fortunoso – attacca il centrocampista giallorosso -. Tutto è nato da un lancio di Pasolini, poi c’è stata la spizzata di un difensore, il portiere è intervenuto male e io sono stato pronto a mettere la sfera in rete. Un gol importante per me, il mio primo con la maglia giallorossa. Col nuovo mister mi trovo benissimo e spero di continuare a far bene”.

La reazione dopo la sconfitta col Pietracuta è stata immediata.
“Abbiamo fatto una partita non male a Pietracuta, però ci sono stati alcuni episodi che hanno causato una sconfitta pesante. Per le occasioni che abbiamo avuto non meritavamo forse quel punteggio. Però domenica con la Stella abbiamo fatto una bella partita e portato a casa i tre punti. Questa vittoria ci ha dato morale. Cercheremo di vincere questo campionato. Non ci nascondiamo, è questo il nostro obiettivo”.

Cuomo è arrivato verso la fine del mercato estivo, prelevato dalla Marignanese.
“Sono arrivato a Cattolica verso la fine di agosto – racconta -. Mi trovo molto bene, anche se all’inizio ho fatto un po’ fatica perché erano quattro anni che giocavo nella stessa squadra. A Cattolica mi hanno accolto subito bene. All’inizio ho un po’ deluso, adesso però sto bene. Stiamo ragionando partita dopo partita per arrivare a fine stagione a centrare l’obiettivo”.

Quali sono i compagni di squadra con cui ha legato di più?
“Ho trovato due-tre ragazzi, come Mazzoli e Brighi, ma anche Ballerini che però adesso è andato via, con i quali avevo già giocato a San Giovanni in Marignano. Il capitano (Mercuri, ndr), Pasolini e Pasini mi hanno aiutato molto. Sta nascendo qualcosa di meraviglioso”.

Qual è stata la svolta a livello personale?
“A inizio stagione con il lavoro non riuscivo ad allenarmi tutta la settimana. Adesso mi sto concentrando sul Cattolica perché ci credo e tutti ci mettono nelle condizioni per fare il massimo”.

E la svolta a livello di squadra?
“Adesso ci siamo. All’inizio non eravamo un gruppo nel vero significato della parola. Anche in campo riusciamo a far girare bene la palla e a giocare insieme. Vogliamo vincere il campionato per ripagare i nostri tifosi, che ci sostengono ogni domenica, e anche per noi stessi perché c’è qualcosa di straordinario nello spogliatoio. Il mister ci ha dato una mano soprattutto nel fare gruppo, è una persona fantastica”.

Domenica andrete a far visita al Reda.
“Sarà una partita tosta perché andremo su un campo difficile, contro avversari quadrati. Ma noi dobbiamo vincere e faremo del nostro meglio per arrivare all’appuntamento nel migliore dei modi”.

Lei non potrà però scendere in campo.
“Purtroppo sarò squalificato, ma sarò comunque vicino alla squadra”.

RISULTATI, CALENDARIO E CLASSIFICA DEL CAMPIONATO DI PROMOZIONE GIRONE D

[kaltura-widget uiconfid=”30012021″ entryid=”0_a57foj2z” width=”400″ height=”223″ /]

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO