martedì 11 dicembre 2018
In foto: Edson Tavares
di Lucia Renati   
lettura: 1 minuto
gio 28 set 2017 15:50 ~ ultimo agg. 29 set 11:59
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 508
Print Friendly, PDF & Email

Nove anni di reclusione per aver perseguitato l’ex fidanzata Gessica Notaro. Questa la richiesta del pubblico ministero Marino Cerioni in apertura della penultima udienza del processo a carico di Eddi Tavares, il 29enne di Capo Verde accusato di stalking e minacce.
L’udienza di oggi davanti al giudice monocratico del Tribunale di Rimini riguarda solo gli atti persecutori, ma Taveres è anche a processo davanti al gup per aver sfregiato la Notaro gettandole addosso dell’acido la notte del 10 gennaio scorso. Per l’aggressione dell’acido la richiesta dello stesso pm Cerioni è stata di 12 anni che andrebbero a sommarsi a quelli chiesti per gli atti persecutori. Oggi dunque si è dibattuto solo dello stalking al quale il capoverdiano avrebbe sottoposto la riminese al termine della loro burrascosa relazione sentimentale (ANSA)

Notizie correlate
di Andrea Polazzi
di Icaro Sport
VIDEO
di Icaro Sport
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO