lunedì 24 febbraio 2020
menu
Rimini Social Santarcangelo

Giochi inclusivi, la risposta dell'assessore Fussi

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 4 ago 2017 16:56
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Riceviamo e pubblichiamo:

 

In riferimento a quanto apparso sulla stampa locale in data odierna (venerdì 4 agosto) relativamente alle strutture ludiche nei parchi Spina e Francolini, l’assessore alle politiche per l’inclusione Pamela Fussi precisa quanto segue.

“L’amministrazione comunale sistemerà ancora un volta il gioco inclusivo collocato al Campo della Fiera più volte messo fuori uso a seguito di usi impropri e atti vandalici. Nelle prossime settimane, infatti, nonostante le ingenti somme già spese per riparazioni non imputabili ad una “scelta sfortunata” del gioco stesso, la giostra verrà riparata attraverso un intervento – per quanto possibile definitivo – finalizzato a garantirne il corretto funzionamento. Come si ricorderà la scelta di collocare il gioco al Campo della Fiera, nel parco cioè più centrale e frequentato di Santarcangelo, avvenne in accordo con le stesse mamme citate negli articoli in questione proprio per dare a tutti i bambini la possibilità di divertirsi socializzando tra loro in un contesto particolarmente animato.

Quanto agli interventi in corso nei parchi Spina e Francolini, occorre precisare che essi non sono finalizzati alla sostituzione delle strutture ludiche presenti mediante collocazione di nuovi giochi, bensì soltanto alla manutenzione delle dotazioni esistenti. Tutto ciò in coerenza, e dunque non in contraddizione, sia con la mozione approvata dal Consiglio comunale che con il più recente regolamento del verde pubblico dal momento che entrambi fanno riferimento alla scelta di nuove strutture e non al ripristino di quelle già collocate nei parchi.

Pertanto l’amministrazione comunale – prosegue l’assessore Fussi – continua a essere impegnata nella promozione dell’inclusione oltre che della sostenibilità ambientale, così come dimostrano i recenti lavori, non ancora ultimati, per la riqualificazione di ‘Era un parcheggio’, l’area a ridosso della scuola elementare Pascucci che diventerà uno spazio-gioco utilizzabile da tutti i bambini. Tra le dotazioni dell’area, infatti, oltre alla pavimentazione liscia in gomma colata che permetterà di creare uno spazio fruibile anche da parte di bambini con disabilità, sono previste anche due nuove strutture ludiche inclusive. Più di recente, inoltre, il Comune ha ottenuto un finanziamento di 15mila euro dalla Regione Emilia-Romagna per mettere a punto un progetto (‘CITabilitY Santarcangelo’) finalizzato al superamento delle barriere architettoniche attraverso la definizione di indirizzi, criteri e prospettive per la rigenerazione dello spazio pubblico in chiave di accessibilità.

Si ribadisce pertanto che l’attenzione dell’amministrazione comunale rispetto al tema dell’accessibilità, soprattutto in riferimento ai bambini, non si è affatto abbassata. In ogni caso ringraziamo quelle mamme che puntualmente ci contattano per spronarci a fare sempre meglio e di più, confermando da parte nostra la più ampia disponibilità al confronto anche per il futuro”.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna