giovedì 23 maggio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 2 giu 2017 11:58
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Un arresto e cinque denunce. Questo il bilancio dei controlli mesi in atto dai carabinieri di Riccione dalle 15 di ieri alle 7 di questa mattina. In manette è finito un 28enne di Porto Sant’Elpidio sorpreso a spacciare in una discoteca di Misano: addosso aveva 7,2 grammi di cocaina e 0,1 di mdma.

Una 24enne nomade, residente  Riccione, è stata invece denunciata: la giovane all’interno del Pronto Soccorso di Riccione, aveva rubato il cellulare dalla borsa di una signora e si era poi data alla fuga. I carabinieri l’hanno però scovata nelle vicinanze dell’ospedale con la refurtiva.

Denunciato anche un altro nomade 28enne, nato a Bologna e residente a Coriano. E’ stato sorpreso dal personale di sicurezza di un supermercato mentre si impossessava di vari capi di vestiario per un valore di circa 100 euro. Fuggito, è stato poi scovato in zona dai carabinieri.

Un 52enne riccionese è stato invece denunciato per illecita detenzione di munizioni da caccia. I militari sono intervenuti nella sua abitazione dopo che l’uomo, nel pomeriggio, aveva provocato una lieve esplosione con polvere pirica. Nella perquisizione sono state trovate, senza alcuna delle necessarie autorizzazioni, 32 cartucce calibro 12 e una calibro 28.

Invasione di edifici è invece l’accusa che ha portato alla denuncia di un moldavo di 29 anni scovato all’interno di una struttura ricettiva chiusa a Cattolica.

Infine un cubano di 42 anni, di fatto domiciliato a Misano, fermato per un controllo stradale è risultato inottemperante ad un decreto di espulsione.

I carabinieri in totale hanno controllato 68 tra auto e moto e 83 persone.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
di Redazione
di Simona Mulazzani
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna