17 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Tenta di rubare un pc in uno stabilimento balneare. Arrestato

CronacaRimini

9 maggio 2017, 13:43

soggetti di nazionalità rumena: - T.S.I., 31-enne, nato in Romania ma residente in Francia, celibe, operaio; - C.M.S., 29-enne, nato in Romania, celibe, operario; - B.G.T, 32-enne nato in Romania, celibe, operaio; - T.A., 29-enne nato in Romania, celibe, nullafacente. questi ultimi tre domiciliati nel Comune di Chivasso (TO), pregiudicati. Nella circostanza, alle precedenti ore 18.00 circa, i quattro soggetti venivano sottoposti a controllo alla circolazione stradale in questa via circonvallazione mentre, a bordo di un’ utilitaria, si erano da poco allontanati dal vicino viale Mogadiscio, luogo dove, in concorso tra loro, avevano perpetrato furto a bordo di autovettura in sosta in danno di un impiegato riccionese. I quattro giovani, che alla vista degli operanti assumevano un atteggiamento sospetto ed immotivatamente evasivo, sottoposti a perquisizione personale e veicolare, venivano trovati in possesso di uno smartphone di ultima generazione; di una valigetta 24ore – ambedue appena asportatati all’ interno del cennato autoveicolo – nonche’ di vari arnesi atti allo scasso. La refurtiva in corso di restituzione all’avente diritto. Gli arrestati, espletate le formalita’ di rito, venivano trattenuti all’interno delle camere di sicurezza di questo Comando, in attesa della celebrazione del rito direttissimo, previsto per la mattinata odierna innanzi all’A.G.. di Rimini.

in foto: repertorio

Sono stati i proprietari a sorprendere il ladro che ieri sera, attorno alle 23 ha tentato di rubare un pc portatile  nel loro stabilimento balneare sul Lungomare di Vittorio a Rimini. L’uomo, un 25enne prgiudicato, originario del Marocco, una volta sorpreso si è scagliato contro i proprietari, due fratelli di 46 e 50 anni, per assicurarsi la fuga, ma è stato bloccato al termine di una breve colluttazione, in cui il ladro si è provocato la rottura del setto nasale.

Sul posto nel giro di pochi minuti i carabinieri che lo hanno arrestato per rapina impropria e denunciato per detenzione a fine di spaccio, visto che con se aveva anche 45 grammi di hashish.

Simona Mulazzani

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454