Indietro
venerdì 5 marzo 2021
menu
Icaro Sport

Sconfitta indolore per la Dany Riccione con la Virtus Medicina (78-91). La salvezza passa dai play out

In foto: Davide Pulvirenti
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 8 mag 2017 10:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

DANY DOLPHINS RICCIONE-VIRTUS MEDICINA 78-91

IL TABELLINO
DANY RICCIONE:
Egbutu, Casadei 2, Muccioli ne, Mazzotti, Pulvirenti 10, Cardinali 4, Ambrassa 5, Brattoli 23, Bologna, Chavdarov 25, Chistè ne, Biagini 1. All. Darderi.

V. MEDICINA: Magnani 12, Marinelli 13, Govi 11, Stagni, Castellari, Tinti 4, Mini 16, Lorenzini 8, Barba 5, Canovi, Rambelli 22. All. Curti.

ARBITRI: Dragicevic di Cesena e Baldini di Forlì.

Parziali: 23-31, 35-55, 57-70.

CRONACA E COMMENTO
Sconfitta indolore per la Dany Riccione che cade come da pronostico contro la Virtus Medicina terza della classe (78-91) ma può consolarsi con il 13° posto matematico. Giunti ormai quasi alla fine della regular season (ultimo turno sabato 13 alle 20,30 a Castenaso), i Dolphins dovranno per forza di cose conquistare la salvezza passando per i playout contro l’Olimpia Castello il cui ko casalingo con il Casalecchio consegna ai biancazzurri il vantaggio del fattore campo nello spareggio per il mantenimento della categoria. Si giocherà venerdì 19 maggio a Riccione con retour-match a Castel San Pietro il 24 maggio ed eventuale “bella” ancora alla palestra di via Forlimpopoli il 26.

Il match con il Medicina ci mette poco a prendere la strada più prevedibile alla vigilia. La difesa biancazzurra non riesce infatti a contenere le bocche da fuoco bolognesi che mettono sul tabellone ben 31 punti nel primo quarto andando poi all’intervallo lungo sul +20 (35-55). Priva di De Martin, la Dany abusa del tiro dalla lunga totalizzando alla fine un non memorabile 9/32 ma a conti fatti la squadra di coach Darderi gioca un secondo tempo di tutto rispetto contenendo il passivo a -13 e mettendo ancora una volta in evidenza lo stato di forma eccezionale della coppia Brattoli-Chavdarov (23 punti per il primo, 25 per il secondo che migliora il suo “best” stagionale fatto registrare sette giorni prima a Granarolo e va in doppia cifra pure con i rimbalzi). Il recupero della miglior condizione del play Mazzotti e quello di De Martin restano gli obiettivi principali da centrare sulla strada che porta ai play out.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Icaro Sport