lunedì 14 ottobre 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 2 mag 2017 11:38 ~ ultimo agg. 19:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Cresce il fatturato e raddoppiano i dividendi. Il Cda di Italian Exhibition Group SpA ha approvato il progetto di Bilancio 2016 e il consolidato pro-forma, vale a dire come se la nascita di IEG fosse datata al 1 gennaio dello scorso anno. Il fatturato è pari a 124,8 milioni di euro (+10,6% sui 112,8 milioni di euro del pro-forma 2015). Il Margine Operativo Lordo è invece di 21,9 milioni (+ 11,7%) e l’Utile Netto 6,6 milioni (+ 20% ). Il Consiglio d’Amministrazione ha anche deliberato una proposta di dividendo di 18 centesimi per azione, praticamente il doppio del 2015.
Al 31 dicembre la Posizione Finanziaria Netta del gruppo è negativa per circa 40 milioni di euro ma con un ottimo rapporto, si legge in una nota, tra volume d’affari e livello del debito. Un dato che resta stabile nonostante i 14 milioni di euro di dividendi distribuiti, i costi della prima tranche d’ampliamento del quartiere espositivo di Rimini e le scadenze degli ultimi pagamenti per la costruzione del nuovo padiglione 7 del quartiere espositivo vicentino. Lo scorso anno sono state 59 le manifestazioni e 216 tra congressi ed eventi per un totale di 14.593 espositori e quasi 2,5 milioni di visitatori. Dati che posizionano IEG al secondo posto tra le fiere italiane per volume di fatturato e al primo per manifestazioni organizzate direttamente e redditività del business.
Risultati superiori alle aspettative, spiegano dalla Fiera, e che, oltre ad essere di buon auspicio per i risultati previsti dal budget 2017, faranno parte dei documenti di corredo alla futura quotazione in Borsa.

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna