mercoledì 23 gennaio 2019
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
dom 21 mag 2017 23:12
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Questa mattina un gruppo di 25 famiglie della comunità cristiana della diocesi di Rimini e della comunità musulmane che frequentano le moschea di San Clemente e la moschea Macedone si sono incontrate alla colonia Stella Maris della Comunità Papa Giovanni XXIII a Marebello di Rimini.

Dopo una presentazione dei vari nuclei familiari si è condiviso il pranzo insieme vissuto nella semplicità e nel rispetto. Al pranzo anche il vicario generale don Maurizio Fabbri. 

Incontrarsi – hanno detto gli organizzatori – è stato molto prezioso perché ci ha fatto guardare negli occhi per capire che siamo tutti persone umane e figli di Dio, con gli stessi problemi e preoccupazioni: i figli, la casa, il lavoro, la salute, la scuola e altro ancora. Incontrarsi ha fatto cadere le paure, sciogliere le barriere, e ha fatto ancora una volta sperimentare che la difficoltà dell’incontro è quasi sempre dentro ognuno di noi“. 

Incontrarsi ci ha richiamato al fatto che tutti abbiamo bisogno di purificazione visto che la tentazione della violenza e del male è sempre dentro di noi. In questa ottica abbiamo chiesto agli amici musulmani di spiegarci il senso del periodo di Ramadan che per loro comincerà la prossima settimana. Come cristiani ci siamo impegnati ad accompagnare questo loro tempo con il sostegno dell’amicizia e della preghiera perché possa portare nei cuori frutti abbondanti di bene“.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna