giovedì 24 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 5 mag 2017 12:45 ~ ultimo agg. 12:48
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il Gruppo Alpini di Rimini – Cap. Aldo Iorio, ha indetto fra i suoi soci una sottoscrizione per raccogliere quanto necessario per dare degna sepoltura al corpo di Katerina, la ragazza russa di 27 anni morta di anoressia il cui corpo era stato chiuso in un trolley abbandonato nelle acque del porto canale di Rimini, dalla madre disperata e confusa.

Gli Alpini, che si dicono particolarmente toccati dalla sorte di questa ragazza, vogliono, con questa iniziativa, accomunarla al ricordo ed al destino di tante Penne Nere, che riposano nei Cimiteri Russi, esaudendo il suo desiderio di rimanere in Italia. Il rito funebre verrà celebrato nella prossima settimana, in una giornata che verrà indicata non appena espletate le necessarie incombenze previste. Per i cittadini che intendono contribuire a questa nostra iniziativa, è stato aperto un C/C presso la Banca Carim – Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. – Filiale di Viserba – Iban : 98 P 06285 24250 CC0508115946

causale: pro sepoltura Katerina Laktionova
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna