sabato 19 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 9 mag 2017 18:59
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Dopo una lunga mediazione, e nonostante il forte parere contrario della proprietà, ADL Cobas ha ottenuto un rinvio al 14 giugno per finita locazione di Juliana e il figlio minore di nove anni che da diversi mesi sono seguiti dallo Sportello per il diritto all’abitare.

“Un rinvio importante – si legge nel comunicato di ADL Cobas – perché permette al figlio di Juliana di concludere serenamente la scuola e parallelamente di fare pressioni sui servizi sociali della Tutela Minori che fino ad ora non si sono occupati del caso poiché Juliana è priva della residenza.
L’abbandono istituzionale, gli ostacoli amministrativi, la disoccupazione, la mancanza di una rete di welfare famigliare fotografano bene la realtà e le condizioni sociali di chi è povero nel nostro paese, indipendentemente dalla sua origine”.

 

Presente al blocco dello sfratto anche il coordinatore provinciale di Sinistra Italiana, Fortunato Stramandinoli, “Una presenza importante in sostegno di pratiche di lotta che fanno emergere la necessità di trovare soluzioni immediate e nel medio e lungo periodo sul tema del diritto all’abitare invertendo completamente la rotta sulle politiche (mancate) attuali a partire dalla cancellazione del Piano Casa.

I blocchi degli sfratti – conclude il comunicato – sono l’unica risposta presente nel nostro paese a chi vive il problema abitativo spesso in condizioni di isolamento, invisibilità, depressione e disperazione.
Questo è il vero problema di ordine pubblico, quello che dovrebbe riguardarci tutti e tutte per decidere insieme che cosa saranno le nostre città e la nostra umanità nel prossimo futuro”

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
Mostra sulle ludopatie

Fate il nostro gioco

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
Rimini Rimini Social

Torna presepi dal mondo

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna