mercoledì 16 ottobre 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 30 mag 2017 17:53 ~ ultimo agg. 17:55
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Anche nella campagna elettorale riccionese arrivano i sospetti di “notizie a orologeria”. Lo riporta Renata Tosi in merito ad un avviso di garanzia in arrivo per abuso edilizio che sarebbe stato fatto trapelare ai giornali. “La notizia è di quelle che lasciano increduli. Non tanto per il fatto in sé, che nei fatti è una banalità che, generalmente, si risolve con una contravvenzione. Ma per la sua tempistica”.

L’indagine, spiega l’ex sindaco e oggi candidato, sarebbe partita a maggio in riferimento “ad un abuso che consisterebbe nel non aver rispettato, per pochissimi centimetri, se non sbaglio,  non sarebbero più di 3, il limite di altezza di un sottotetto e per aver trasformato una finestra in una porta finestra. Tutto qui.  Violazione che come emergerà dalle indagini, sarebbe stato ampiamente risolto con la rimessa a norma dei due “abusi”.

“Questo il misfatto che le mie sorelle, mio fratello  ed io avremmo commesso e che tra l’altro prevede solo una ammenda amministrativa. Visto che penalmente si dovrebbe risolvere già in fase istruttoria. Naturalmente lasciamo che la Magistratura  faccia il suo lavoro, in piena serenità ed in totale fiducia. Ma qualche dubbio mi sopravviene. Soprattutto sulla tempistica di diffusione di questa notizie. Naturalmente non grido allo scandalo o al complotto. Registro solo data e momento”.

Notizie correlate
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna