Volley A2 F. Play off: Battistelli super a Trento, 3-0 alla Delta Informatica

Battistelli

in foto: Le giocatrici della Battistelli festeggiano la vittoria

DELTA INFORMATICA TRENTINO-BATTISTELLI S.G. MARIGNANO 0-3 (17-25, 19-25, 18-25)

IL TABELLINO
DELTA INFORMATICA TRENTINO:
Michieletto (L), Fondriest 5, Aricò 6, Kijakova 9, Zardo (L), Moncada 1, Antonucci 2, Bortoli, Rebora 7, Coppi 7. Non entrate Bogatec, Montesi. All. Iosi.

BATTISTELLI S.G. MARIGNANO: Vyazovik 7, Tallevi, Battistoni 2, Giuliodori 4, Saguatti 8, Agostinetto 16, Lanzini (L), Sgherza 1, Rynk, Moretto 13. Non entrate Angelini, Boccioletti. All. Marchesi.

ARBITRI: Piubelli, Jacobacci.

NOTE – durata set: 22′, 27′, 24′; tot: 73′.

CRONACA E COMMENTO
Il primo round dei play off promozione di serie A2 femminile sorride alla Battistelli San Giovanni in Marignano. Nonostante il vantaggio del fattore campo, la Delta Informatica Trentino incappa infatti in una serata storta, arrendendosi al Sanbàpolis in tre soli set al cospetto della formazione riminese, trascinata al netto successo dai 16 punti personali dell’opposto Agostinetto (con il 37% a rete, 3 muri e 2 ace), dalla lucidissima regia di Battistoni – mvp dell’incontro – e dall’ottima prova al centro della rete di Moretto (13 punti con il 55% in attacco, 3 muri e 4 ace). In casa trentina tante le difficoltà registrate in ogni fondamentale da una squadra solamente lontana parente di quella ammirata in numerose occasioni nel corso della stagione. Con Aricò ferma al 19% in attacco, Coppi al 26% e, soprattutto, con una ricezione in perenne affanno, per Trento è diventato impossibile mantenere il passo delle riminesi.

Dopo una partenza incoraggiante grazie al positivo turno al servizio di Rebora (4-2), Marignano prende in mano le redini del gioco e grazie ad una ricezione impeccabile e alla lucidità in regia di Battistoni opera ben presto il sorpasso (5-7). La seconda linea trentina è stranamente imprecisa, Agostinetto ne approfitta al servizio sorprendendo Zardo (7-10) e poco dopo l’opposto ospite si esalta anche a muro, fermando l’attacco lungolinea di Kijakova (11-14). La Delta Informatica non riesce a trovare contromisure per contrastare il sestetto riminese, superiore alle gialloblù in ogni aspetto del gioco. Gli errori in attacco di Coppi prima e Aricò poi spianano la strada alla Battistelli (14-21), che in un batter d’occhio chiude i conti con Moretto e Giuliodori protagoniste a muro (17-25).

L’inerzia della gara non muta di una virgola neppure dopo il cambio di campo: ace di Moretto su Zardo e muro di Vyazovik su Kijakova con la compagine ospite saldamente avanti 3-7 e Iosi costretto a ricorrere immediatamente al time out discrezionale. Lo smash di Moretto su ricezione trentina lunga incrementa il gap (4-11), Iosi interrompe nuovamente il gioco e questa volta la reazione gialloblù si concretizza, con Aricò e soprattutto Rebora che riportano in carreggiata Trento (10-12). Marchesi toglie Saguatti e inserisce Sgherza ma due errori della Delta Informatica vanificano quanto fatto in precedenza (10-15). Il sistema muro-difesa trentino fatica a prendere le misure alle attaccanti ospiti (13-19), Iosi si gioca le carte Bortoli e Antonucci, Kijakova prova a suonare la carica murando Sgherza (17-21) ma l’illusione di riaprire il set dura pochissimo perché i perentori muri di Agostinetto su Coppi e Moretto su Fondriest chiudono virtualmente la frazione (17-24).

Dopo due set opachi la Delta Informatica prova a scuotersi ma dopo una partenza incoraggiante (4-2) è sempre la Battistelli a mostrare maggiore carattere, dinamismo e lucidità: Agostinetto firma a muro il sorpasso (10-11), Saguatti trova l’ace sorprendendo Kijakova e Iosi è costretto a chiamare time out (10-13). La reazione, però, non c’è, Saguatti va a segno in pipe e poco dopo Moretto trova un altro ace, questa volta su Zardo (11-17). Il libero della Delta continua a stentare, Moretto va a segno nuovamente dalla linea del servizio e Marignano inizia a vedere il traguardo sempre più vicino (11-19). Dentro Antonucci per Aricò, Rebora è l’ultima a mollare (ace del 15-20) ma oramai è tardi per sognare la rimonta, al cospetto di una Battistelli impeccabile che chiude i conti 18-25 con l’errore conclusivo di Coppi.

“C’è poco da dire – spiega a fine gara Ivan Iosi, tecnico della Delta Informatica Trentino –. Marignano è stato superiore a noi sotto ogni aspetto del gioco e ha meritato di vincere. Purtroppo non siamo riusciti ad esprimere la nostra pallavolo, incontrando difficoltà in ogni fondamentale che non ci hanno permesso di mantenere il passo costante delle nostre avversarie. Dobbiamo fare tesoro degli errori commessi in vista di gara-2, dove serviranno un atteggiamento, una determinazione e un approccio ben diversi per riuscire a strappare un risultato positivo ed allungare la serie alla bella”.

Venerdì sera, in terra romagnola, l’occasione del riscatto per le gialloblù, obbligate a vincere gara-2, con qualunque punteggio, per riportare la serie a Trento per l’eventuale gara-3 in programma domenica.

LA NOTA DELLA BATTISTELLI

Una Battistelli San Giovanni in Marignano imperiale annichilisce la Delta Informatica Trentino e conquista in trasferta il primo round dei play off promozione di serie A2 femminile.

Sicuramente le trentine – reduci peraltro da una vittoria piena nell’ultima trasferta di regular season a Chieri in un match fondamentale per le piemontesi – non sono apparse al top della condizione, ma è innegabile che le marignanesi hanno sciorinato una prestazione di livello tale da impedire alle avversarie di raggiungere quota 20 punti in tutti e tre i set giocati.

Monumentali tutte le atlete di coach Marchesi. In cabina di regia Battistoni conquista l’ennesimo titolo stagionale di MVP dell’incontro. L’opposto Agostinetto realizza 15 punti conditi da 2 muri e 2 ace dimostrando ancora una volta che senza l’infortunio che l’ha tenuta lontana dai campi per più di 2 mesi sarebbe sicuramente stata una delle principali protagoniste del ruolo. I centrali Moretto (13 punti con addirittura 3 muri e 4 ace) e Giuliodori (anche per lei 2 muri vincenti) chiudono la strada a qualsiasi velleità offensiva delle schiacciatrici Coppi, Aricò, e Kijakova. Lanzini, Vyazovik, e Saguatti garantiscono a Battistoni i necessari rifornimenti con una prestazione in ricezione e difesa sempre lucida ed attenta nonostante le trentine tentino almeno con la battuta di opporsi al dominio delle romagnole. E che dire della baby Sgherza chiamata a sostituire capitan Saguatti nell’unico tentativo di rimonta della Delta Informatica dell’intero match sul 10-12 del secondo parziale e rimasta in campo fino al 25-19 finale? Da segnalare infine i sempre più positivi ingressi della coppia Rynk-Tallevi al posto di Battistoni-Agostinetto per ristabilire l’attacco a tre nei momenti cruciali di ogni set e l’apporto silenzioso ma importantissimo di Boccioletti e Angelini quest’oggi rimaste in panchina.

Di contro le padrone di casa hanno palesato notevoli difficoltà in ogni fondamentale e, con una ricezione non all’altezza della situazione, hanno consentito alla Battistelli di incanalare il match sul binario più congeniale al team di coach Marchesi.

E dire che al cancelletto di partenza è proprio la Delta Informatica a dare la sua impronta iniziale al match portandosi subito sul 4-2 con un ace di Rebora. Ma immediatamente sale in cattedra la Battistelli che con una ricezione solidissima ed una battuta mortifera opera il sorpasso (5-7) ed il primo mini-allungo (7-10). Le marignanesi mantengono i tre punti di vantaggio fino al parziale di 11-14 per poi spiccare il volo (14-21) approfittando anche dei numerosi errori delle trentine. Sono proprio i muri di Moretto e Giuliodori a chiudere rapidamente il set sul punteggio finale di 17-25.

L’inizio del secondo set si mette subito in salita per le padrone di casa con le marignanesi che continuano a maramaldeggiare in battuta ed a muro. Sul 4-11 coach Iosi ha già esaurito i due time out a sua disposizione. A sorpresa, le trentine hanno una reazione di orgoglio rimontando fino al 10-12. Marchesi sceglie di spezzare la serie positiva delle padrone di casa sostituendo Saguatti con Sgherza, ma sono gli errori della Delta Informatica a togliere da ogni impaccio le romagnole che allungano nuovamente in maniera perentoria (10-15 e 13-19) e chiudono autorevolmente il set sul parziale di 19-25.

La Delta Informatica tenta nella fase iniziale del terzo set di rientrare in partita e ci riesce parzialmente mantenendo il punteggio in equilibrio fino al 10-10. Ma Saguatti – rientrata prontamente sul terreno di gioco al posto di Sgherza – e Moretto firmano in battuta e attacco l’allungo decisivo (11-19). Un errore della coppia arbitrale – che non vede un evidente tocco a muro di Agostinetto sull’attacco di Coppi – fa scorrere i titoli di coda su una partita dominata dalla terribile matricola romagnola.

Ora arriva il difficile. Dopo i più che legittimi festeggiamenti delle ragazze del presidente Manconi, l’imperativo è resettare il match di Trento e calarsi nuovamente nel clima play-off che rende ogni gara diversa dalla precedente ed aperta, quindi, a qualsiasi risultato finale.

Appuntamento al Palazzetto dello Sport di San Giovanni in Marignano venerdì alle ore 20.30 per gara 2. Una vittoria della Battistelli chiuderebbe la pratica dei quarti di finale ed aprirebbe alle romagnole le porte di una clamorosa semifinale con Pesaro. Una vittoria della Delta Informatica riporterebbe la serie a Trento per gara-3 in programma domenica pomeriggio alle ore 17.00.

_______________________________________________________________________

VOLLEY SOVERATO-MILLENIUM BRESCIA 3-1 (25-16, 22-25, 25-23, 25-22)

VOLLEY SOVERATO: Lymareva 9, Travaglini 13, Bertone 11, Demichelis 3, Zanotto 17, Manfredini 12, Karakasheva 10, Bisconti (L). Non entrate Vujko, Caforio, Caravello, Gennari. All. Saja.

MILLENIUM BRESCIA: Baldi 17, Garavaglia 4, Viganò 7, Portalupi (L), Saccomani 16, Prandi 3, Martinelli 8, Zampedri, Dall’ara, Lapi 9. Non entrate Dall’acqua, Biava, Mazzoleni. All. Mazzola.

ARBITRI: Autuori, Stancati.

NOTE – durata set: 22′, 27′, 27′, 26′; tot: 102′.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454