13 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Sportello Unico Edilizia, individuato il nuovo dirigente

AttualitàRimini

19 aprile 2017, 14:32

Si è spento l'ex assessore e presidente Massimiliano Filippini

in foto: il Municipio

Sarà l’ingegnere Carlo Mario Piacquadio, attualmente responsabile del Settore Edilizia e Urbanistica del Comune di Castel Maggiore, il nuovo Dirigente del Settore Sportello unico per l’Edilizia residenziale e produttiva del Comune di Rimini.

L’individuazione è stata raggiunta al termine della selezione prevista dall’avviso pubblico in cui è emerso – spiega l’Amministrazione Comunale – come l’ingegner Piacquadio possieda l’esperienza professionale, le competenze tecniche e le motivazioni necessarie per il proficuo svolgimento dei compiti che gli saranno affidati.

L’ingegnere Carlo Mario Piacquadio è nato a Castelvetere in Valfortore (BN) il 14 dicembre 1967, e attualmente svolge il compito di responsabile del Settore Edilizia e Urbanistica del Comune di Castel Maggiore in provincia di Bologna. Laureato in Ingegneria civile edile presso l’Università Statale Federico II di Napoli, è iscritto all’Ordine degli Ingegneri dal 1995. Tra gli incarichi precedentemente coperti quello di Dirigente del Settore Lavori Pubblici di Cento; responsabile del Settore Urbanistica del Comune di Nonantola, responsabile Ufficio di Piano per la redazione del Psc del Comune di Sassuolo.

L’ingegnere Carlo Mario Piacquadio sarà assunto con la stipula di un contratto individuale di lavoro di estensione pari alla durata residua del mandato amministrativo attualmente in corso, salvo proroga o rinnovo, per la copertura del posto di dirigente del Settore Sportello unico per l’Edilizia residenziale e produttiva del Comune di Rimini.


 

“L’individuazione e la nomina del nuovo responsabile del Sue – commenta Roberta Frisoni, assessore alla Programmazione e gestione del territorio del Comune di Rimini – è un tassello fondamentale del lavoro che l’Amministrazione sta portando avanti sull’organizzazione e funzionamento del Sue, lavoro che ha visto in questi mesi un potenziamento degli orari di ricevimento e la messa a punto di un progetto di digitalizzazione ed informatizzazione degli atti e degli archivi”.

“E’ un work in progress che dovrà essere completato nei prossimi mesi ma confidiamo che con l’apporto della nuova figura dirigenziale, con il contributo di tutti i tecnici comunali impegnati quotidianamente in queste attività e con il confronto costruttivo con gli ordini e i fruitori dello Sportello unico per l’edilizia, si possano fare ulteriori importanti passi avanti per migliorarne l’operatività.

Al nuovo dirigente, che ha maturato esperienza sia nel campo urbanistico che edilizio, occupandosi anche dei temi della ricostruzione post-sisma in uno dei comuni colpiti dal terremoto del 2012, chiederemo anche di supportare l’Amministrazione nella messa a punto di una maggiore integrazione tra gli aspetti urbanistici ed edilizi. La sua esperienza trasversale potrà così supportare l’Amministrazione nel percorso organizzativo e normativo che la stessa dovrà intraprendere per dare attuazione alla nuova Legge Urbanistica regionale, attualmente in discussione, che pone particolare attenzione all’integrazione tra le varie discipline e, in particolare, ai temi della riqualificazione sismica ed energetica del patrimonio edilizio esistente.”

Per Giovanni Casadei, consigliere del PD e presidente della terza commissione consiliare permanente: “È motivo di soddisfazione la nomina del nuovo dirigente, una figura competente e dal profilo qualificato, gli auguriamo di calarsi con profitto nel contesto degli uffici Riminesi, di saper gestire e tutelare tanto i cittadini, quanto i tecnici comunali, di saper fare squadra dentro e fuori gli uffici, di interpretare con spirito costruttivo il difficile mandato che gli è stato consegnato”.

Mario Erbetta, capogruppo di Patto Civico: “Un ottimo curriculum e un dirigente esterno ai vecchi apparati burocratici che hanno inchiodato l’ufficio è l’economia edile del comune. Ora lo aspetta la grande sfida: il cambio epocale di mentalita’ dal non si puo’ fare a ti trovo la soluzione per poter fare,una maggiore collaborazione con gli ordini professionali, la nuova piattaforma digitale per la consultazione e l’invio delle pratiche in via telematica, il recupero delle pratiche in arretrato e l’evasione delle nuove pratiche in tempi celeri. Una ristrutturazione globale dell’ufficio tecnico ma ancor piu’ della mentalita’ burocratica che e’ presente. Grandi sfide l’attendono ING. Piacquadio, ma siamo sicuri che sara’ all’altezza del compito è noi di Patto Civico saremo vigili a che riesca ad apportare i giusti cambiamenti necessari alla nostra città”.

 

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454