Rugby C2. Noceto Rugby-Amarcord Rugby Rimini San Marino 22-12

Amarcord

in foto: Una mischia

L’Amarcord Rugby Rimini San Marino incassa una nuova sconfitta nell’8a giornata di ritorno del campionato italiano di serie C2 girone Emilia Romagna, cedendo 22 a 12 sul campo del Noceto.

La squadra italo-sammarinese con questo nuovo passo falso vede allontanarsi irrimediabilmente la vetta della classifica quando mancano tre partite alla fine del campionato.

La partita si svolge sotto un sole battente con la formazione di casa che parte molto forte. Per i primi 20 minuti infatti il Noceto mantiene l’ovale in mano e costringe l’Amarcord nella propria metà campo. Al 6′ minuto arrivano i primi tre punti dei padroni di casa che sfruttano un calcio di punizione centrale. Il pressing degli emiliani non si placa e dieci minuti più tardi arriva la prima meta grazie ad una galoppata della forte ala locale. Il calciatore non trasforma e il parziale va sull’8 a 0. Col passare dei minuti l’Amarcord inizia a destarsi dal torpore e riesce finalmente a superare la metà campo. Per un paio di volte attorno al 30′ Deluigi e compagni si avvicinano molto alla meta ma vanificano gli sforzi con errori banali, il Noceto ne approfitta marcando la seconda meta sfruttando un capovolgimento di fronte. Il calciatore non sbaglia e porta i suoi sul 15 a 0. Mancano una manciata di minuti all’intervallo e gli ospiti tentano di sbloccare il tabellino. Il gioco si sposta nei 22 metri del Noceto. Il forcing costringe i padroni di casa a falli ripetuti che il giudice di gara sanziona con il cartellino giallo. Frisoni tenta la via dei pali dopo un calcio di punizione ma senza successo. La formazione di coach Borsani non riesce a sfruttare la superiorità numerica e la prima frazione di gioco finisce con il parziale invariato.

Il secondo tempo parte con più equilibrio rispetto al primo ma l’Amarcord fatica comunque a sfondare la linea avversaria, mentre il Noceto è sempre lesto a sfruttare tutti gli errori e le leggerezze. E proprio una leggerezza che permette la terza mete degli emiliani: l’ala calcia lontano il pallone, supera tutti i difensori e lo schiaccia in tuffo alla fine dell’area di meta. Il calciatore non sbaglia per il 22 a 0. A questo punto i padroni di casa si rilassano e gli ospiti danno il tutto per tutto alla ricerca del riscatto. Arrivano così prima la meta di rapina di Giulio Luzio, non trasformata da Frisoni, e poi quella di Simone Cappellini che finalizza una maul del pacchetto di mischia. Questa volta Frisoni non sbaglia per il 22 a 12 finale. Non c’è tempo però per andare oltre.

L’Amarcord avrà la possibilità di tornare alla vittoria già domenica, 30 aprile, quando sul campo casalingo di Chiesanuova (RSM) arriverà il Bologna 1928.

Formazione: Davide Giardi, Ivan Pretelli, Paolo Pedrini, Giulio Luzio, Simone Frisoni, Daniele Frisoni, Alessandro Fiore, Michele Sacchetti, Franco Maiani, Luca Di Bisceglie, Andrea Mini, Alessandro Alpi, Raffaele Cellini, Gianluca Deluigi (C), Davide Bacciocchi, Carlo Terenzi, Lukasz Dlugaszek, Mattia Arlotti, Alessandro Francioni, Simone Cappellini, Arturo Ugolini, Simone Berti, Angelo De Stena. Allenatore Giovanni Borsani.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454