Rimini FC. Grassi: “In D campionato di consolidamento. Domenica gratis in Curva e Distinti”

Grassi

in foto: Santarini, Grassi, Tamai e Landi

Questa mattina alle 12:00 l’ideatore del progetto Rimini FC, Giorgio Grassi, ha incontrato gli organi d’informazione, dopo la promozione centrata ieri dai biancorossi di Mastronicola.

“Sono passati esattamente otto mesi da quando abbiamo cominciato questa avventura e potrei dire che siamo arrivati, abbiamo visto e abbiamo vinto – attacca Giorgio Grassi -. In questi casi si fanno i ringraziamenti. La prima persona che voglio ringraziare è il presidente Sergio Santarini, che non è stato un presidente operativo ma è sempre stato vicino alla squadra, il direttore sportivo Pietro Tamai, il segretario Marco Mercuri, che ci ha permesso di uscire anche dai momenti difficili, Roberto Landi, responsabile dell’are tecnica. Un progetto che non ha funzionato sempre al meglio. Oggi dobbiamo parlare anche del futuro. Le cose che faccio io sono sempre nel bene delle altre persone.
Rimini ha un potenziale da serie B. In una classifica saremmo al quinto posto in serie B. Vincere un campionato così non è facile. Ma se l’entusiasmo dovesse continuare questa scalata è possibile”.

Sul prossimo campionato: “Noi faremo un campionato di consolidamento. Queste ultime cinque giornate con tranquillità. Continueremo a ragionare con Pietro (Tamai, ndr) e con lo staff tecnico di tutto quello che si può fare. Vogliamo fare cinque domeniche nelle quali secondo me vinceremo tutte e cinque le partite, perché con la mentalità che Mastronicola ha trasmesso alla squadra non la vedo che vada a perdere a Sasso Marconi. Vogliamo fare chiarezza sul fatto che questo campionato lo abbiamo fatto nostro dalla prima domenica”.

“Se ci saranno novità importanti a livello di imprenditore… Quello che competeva a noi in questa cavalcata lo abbiamo fatto, il resto dipende anche da altri. Questa cavalcata futura dipenderà molto da quello che ci succederà attorno. Al 30 giugno avremo già il budget per l’anno prossimo e a fine maggio vedrete al centesimo cos’è costato l’impegno di vincere il campionato come lo abbiamo vinto. Queste cose devono entrare nel percepito della società”.

In panchina si va verso la conferma di Mastronicola. “Mastronicola è la prima scelta, ha fatto un campionato straordinario. Inizia un altro campionato, Pietro (Tamai, ndr) ha tutta l’autonomia. Qualunque squadra andremo a fare potrà oscillare tra i play off e i play out. Una volta che la città vedrà la squadra potrà criticare. Se lo sponsor sarà contento potremmo aumentare il budget. Novomatic è stata molto contenta di quanto fatto con il Rimini FC quest’anno. Provare a vincere quest’anno vorrebbe dire snaturare il gruppo che abbiamo costruito. E in queste categorie vince il gruppo. Anche quest’anno Ricchiuti non ha giocato moltissimo, ma è stato un collante importante che ha contribuito a che i ragazzi stessero meglio. Dipende dalla risposta dell’imprenditoria”.

Come ha vissuto la giornata promozione? “Ieri mi hanno chiamato Bertozzi, Pietro (Tamai, ndr), Tiziano (Fabbri, ndr) e poi anche il sindaco Gnassi, che pensava di trovarmi al Frontemare, ma ero già andato a casa. Io vivo molto male questi momenti. Se sono obbligato domenica verrò, altrimenti starò a casa”.

Domenica ingresso gratuito per i tifosi biancorossi nei settori Distinti e Curva Est. “La mia felicità, visto che faremo entrare le persone gratuitamente nei Distinti e in Curva, è che ci siano 3-4 mila persone. Il calcio è un’attività molto complessa perché non si capisce perché per gioire così poco si sia disposti a soffrire così tanto. La gente vuole andare alla partita sapendo che soffrirà molto”.

Cosa chiede al calcio? “Il mio obiettivo è provare a cambiare il calcio: rifacimento dello stadio, aree per bambini, avvicinamento delle famiglie, abbattimento delle barriere. Per me questo è più importante della vittoria del campionato. Perché non è detto che la città sia pronta. O si cambia o non mi diverto. La notorietà di Rimini mi pesa, ve ne sarete accorti”.

Sullo staff dirigenziale. “Noi in tre giorni abbiamo allestito un organico. Credo sia giusto riflettere”.

Pietro Tamai: “Questa settimana siamo un po’ presi dai festeggiamenti, alla fine troveremo il momento per l’incontro. C’è un gruppo importante. È una categoria che si vince con i fuori quota bravi. Ci stiamo già lavorando da un po’. Con l’allenatore metteremo giù tutto. Abbiamo chiacchierato con diverse società di categoria superiore, a breve ci saranno degli incontri un po’ più intensi per vedere se si può creare una collaborazione”.

Grassi: “Vogliamo portare il mondo Fya nel Rimini perché Rimini è una piazza molto ambita. E la nostra storia, la mia in modo particolare, l’attenzione che abbiamo sempre dato al mondo giovanile, ci darà un vantaggio. Da questo punto di vista posso esprimere un cauto ottimismo: avvieremo delle sinergie importanti per la collocazione dei nostri giovani e per il lancio dei giovani”.

“A Rimini bisogna sviluppare anche una cultura sportiva diversa – aggiunge Grassi. Quest’anno ci sarà uno sbilancio di 200mila euro”.

Questa sera un incontro con gli imprenditori. “Questa sera ci vedremo con alcuni imprenditori, ma non parleremo di soldi. Se poi qualcuno sarà catturato per il rifacimento del “Romeo Neri” attraverso l’Art Bonus tanto meglio. Domani alle 11 il Comune ha indetto una riunione con imprenditori, non so se alcuni saranno gli stessi”.

Per affiancarti come socio un imprenditore cosa deve portare? “Questo problema non si è posto, non è mai venuto nessuno né per una quota né per altro”.

La conferenza stampa di Giorgio Grassi sarà trasmessa su Icaro TV (canale 91) questa sera al termine di Calcio.Basket, alle 23:00 circa.

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454