mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Il presidente di IEG Lorenzo Cagnoni, quello di Arezzo Fiere Andrea Boldi e il managing director IEG Corrado Facco
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
gio 20 apr 2017 18:24
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato ratificato questa mattina a Rimini l’accordo, già annunciato lo scorso gennaio, tra Italian Exhibition Group e Arezzo Fiere per la creazione di una organizzazione unica per le manifestazioni del settore orafo-gioielliero. A suggellare l’intesa sono stati i due presidenti Lorenzo Cagnoni e Andrea Boldi.
IEG Expo quindi, oltre ad organizzare le tre edizioni di VICENZAORO (gli eventi di gennaio e settembre a Vicenza e l´appuntamento di novembre a Dubai), gestirà anche la segreteria organizzativa di OROAREZZO e Gold Italy già dalle prossime edizioni di maggio e ottobre 2017 ad Arezzo.
L’operazione, che ha ricevuto il supporto anche dal ministero dello Sviluppo economico, ha come obiettivo la definizione di un unico soggetto interlocutore per le istituzioni, le associazioni, le aziende e gli operatori in modo da consentire lo sviluppo più efficace di una strategia di promozione e comunicazione a livello nazionale e internazionale di tutto il distretto orafo italiano, concentrando e utilizzando al meglio le risorse e gli investimenti.

Nel 2017 Italian Exhibition Group ha così in portafolio la gestione e organizzazione di 5 manifestazioni: VICENZAORO January (già svoltasi a gennaio), OROAREZZO (6-9 maggio), VICENZAORO September (23-27 settembre), Gold Italy (21-23 ottobre), VICENZAORO DUBAI – The Dubai International Jewellery Show (15-18 novembre). A queste si aggiunge la partecipazione del brand VICENZAORO ai più importanti Trade Show internazionali del settore orafo-gioielliero: l´Hong Kong International Jewellery Show, l´India International Jewellery Show di Mumbai e il JCK di Las Vegas, dove IEG gestisce da 11 anni il padiglione ufficiale italiano.
Nel complesso, le 5 manifestazioni ospiteranno circa 5.000 espositori, provenienti da tutti i distretti orafi italiani e da oltre 30 Paesi, e più di 80.000 visitatori professionali, il 50% dei quali provenienti da 130 Paesi.

Altre notizie
di Lamberto Abbati
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna