mercoledì 23 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto 1.387 visite
mar 11 apr 2017 15:22 ~ ultimo agg. 15:45
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 1.387
Print Friendly, PDF & Email

Marisa Grossi e Gioele Gaddi, coordinatori di Patto Civico Riccione, si dicono “Increduli” per il fatto che Stefano Caldari, attuale Presidente e Amministratore delegato della New Palariccione s.r.l., abbia assunto anche la carica di capolista di “Noi riccionesi”.

“Il fatto che Caldari, che già occupa una poltrona figlia di un’amministrazione fallita e commissariata abbia accettato questa nomina è assolutamente fuori luogo. Noi riteniamo che non solo avrebbe dovuto dimettersi dall’incarico già con la caduta della vecchia Giunta, ma che oggi più che mai sia incompatibile questa duplicità di funzioni. Una situazione assolutamente inopportuna in piena campagna elettorale che gli permette di utilizzare una posizione privilegiata (e che dovrebbe essere super partes) da amministratore di nomina politica che può influire in decisioni strategiche importanti per la città di Riccione”. “Un ruolo nel quale dovrebbe essere garante del sistema economico e turistico riccionese e dal quale dovrebbe parlare a tutti gli operatori economici e non soltanto a quelli della sua lista. Riteniamo si configuri una situazione inopportuna e di totale incompatibilità! Attendiamo pertanto che presenti al più presto le immediate dimissioni dall’incarico che ricopre”.

Notizie correlate
di Silvia Sanchini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna