giovedì 17 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto 2.453 visite
lun 3 apr 2017 16:27 ~ ultimo agg. 4 apr 18:06
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 2.453
Print Friendly, PDF & Email

Aveva 27 anni, era una cittadina russa e in Italia aveva ottenuto un regolare permesso di soggiorno: è stata ormai ricostruita l’identità della ragazza trovata cadavere il 25 marzo in un trolley nel porto canale di Rimini. La squadra mobile sta indagando sulle persone che potrebbero essere coinvolte nella vicenda: si indaga sia su italiani che su cittadini dell’est. Al momento il fascicolo aperto in Procura è per morte come conseguenza di maltrattamento e distruzione e dispersione di cadavere. La ragazza, residente a Rimini, sarebbe al centro di una vicenda di disagio, riferisce l’ Ansa. Risultano infatti diversi ricoveri in ospedale, fino a qualche mese fa, per anoressia. Il corpo ritrovato era estremamente esile e proprio alla denutrizione è stato attribuito il decesso, antecedente di alcuni giorni al ritrovamento.

Altre notizie
in un garage a santarcangelo

Scovato deposito di ricambi d'auto rubati

di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna