giovedì 24 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
gio 20 apr 2017 13:08 ~ ultimo agg. 13:10
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Venerdì 21 aprile è in programma  la prima tappa riminese di “Idee sul Domani”, il ciclo di letture per provare a capire il futuro promosso da Confindustria Romagna nella convinzione – si legge nella presentazione – che, soprattutto in una fase di turbolenti cambiamenti come quella che stiamo attraversando, sia imprescindibile riflettere su ciò che sta accadendo e tentare di intuirne le traiettorie.

Dopo il saluto del Vice Presidente di Confindustria Romagna, Alessandro Pesaresi, l’autore del libro dialogherà con Gianfranco Baldini, Professore associato del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Bologna. L’ingresso è libero previa conferma di partecipazione agli uffici di Confindustria Romagna (dfaitanini@confindustriaromagna.it, tel. 054152041).

L’appuntamento è con Alfredo Macchiati, docente di politica economica all’Università Luiss-Guido Carli che ad Innovation Square (Corso d’Augusto 62), alle ore 16, presenterà il suo libro “Perché l’Italia cresce poco” (ed. Il Mulino).

Copertina libro MacchiatiIl sistema politico affermatosi dopo il 1992 non ha risolto i problemi dell’economia lasciati in eredità dalla Prima Repubblica, né si è dimostrato capace di fronteggiare i nuovi. Le cause del prolungato ristagno che affligge l’Italia ormai da più di vent’anni vanno ricercate in alcuni tratti strutturali, primo fra tutti la debolezza e, nello stesso tempo, l’onnipresenza dello Stato. Quale sarà il futuro dell’economia italiana? Questi alcuni contenuti e quesiti del testo.

Alfredo Macchiati insegna Politica economica nell’Università Luiss-Guido Carli; è autore di diversi volumi, tra cui «Privatizzazioni. Tra economia e politica» (Donzelli, 1996) e «Insider trading. Una regolazione difficile» (Il Mulino, 2002).

Altre notizie
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna