giovedì 12 dicembre 2019
menu
Montefeltro Rimini

Giornata del rene: in 20 con situazioni a rischio senza saperlo

In foto: una visita
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 10 apr 2017 11:16 ~ ultimo agg. 13:06
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Avevano delle situazioni potenzialmente a rischio da approfondire ma lo hanno scoperto solo nelle manifestazioni in occasione della Giornata Mondiale del Rene. Oltre 300 persone, tra le quali molti giovani e bambini, si sono recate ai due presidi realizzati a Rimini (piazza Cavour) il 9 marzo scorso e a Novafeltria sabato scorso, primo aprile, per un councelling sulla loro situazione: operatori sanitari, medici e infermieri del reparto e volontari dell’Aned, della Croce Verde e Croce Rossa erano a disposizione dei cittadini per effettuare un breve ed essenziale check-up (colloquio con gli specialisti, misurazione del peso corporeo, della pressione arteriosa, BMI, esame delle urine) per escludere eventuali patologie renali.

Circa una ventina delle 300 persone valutate hanno presentato parametri compatibili con una possibile patologia renale, e sono state quindi avviate ad un approfondimento diagnostico ed, eventualmente, ad una presa in carico sanitaria.

Le due manifestazioni sono state organizzate dall’Ausl Romagna (unità operativa di Nefrologia dell’Ospedale “Infermi” di Rimini diretta dal dottor Angelo Rigotti) e dall’associazione Aned, in collaborazione con altre associazioni (in particolare Croce Verde e Croce Rossa) e col patrocinio di varie istituzioni, in occasione della Giornata Mondiale del Rene. Occasioni che hanno consentito di prendere coscienza di patologie poco conosciute, la cui diffusione e pericolosità, purtroppo, sono in aumento.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna