martedì 22 gennaio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
ven 28 apr 2017 18:34 ~ ultimo agg. 29 apr 08:46
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le dimissioni di Stefano Caldari dalla News Palariccione (vedi notizia) non convincono Patto Civico che nelle scorse settimane aveva sollevato il caso parlando di ineleggibilità. “Caldari – scrive il candidato Carlo Conti – si è dimesso nel momento in cui il Palas non riesce ad approvare il bilancio per l’assenza del Commissario prefettizio. Indagheremo su perché l’assemblea è andata deserta, verificheremo i contenuti del Bilancio ma intanto è evidente che la scelta di dimettersi non è stata ponderata prima, ma praticamente obbligata. Avrebbe fatto più bella figura a dimettersi subito, appena ha deciso di candidarsi a capolista di Noi riccionesi.
Il candidato di Patto Civico, dopo aver evidenziato che “in nessun comune in Italia c’è un controllato che si candida a fare il controllore di se stesso“, ricorda i duri attacchi ricevuti da Noi Riccionesi “quando noi come Patto Civico abbiamo sollevato una questione di buon senso“.
Con le dimissioni di Caldari – scrive Conti – con la mancata approvazione di bilancio e con le motivazioni ridicole dello stesso, è evidente che abbiamo a che fare con soggetti nemici del buon governo delle gestione delle aziende di interesse pubblico. Non ne sono capaci. Se Caldari avesse un po’ di dignità dopo questa pessima figura…..

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Silvia Sanchini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna