lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Foto di gruppo a fine gara vs Ceisa Gatteo
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
mar 11 apr 2017 10:20
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Al termine di un campionato emozionante ed imprevedibile, il Futsal Bellaria raggiunge l’obiettivo di inizio stagione riuscendo ad ottenere il miglior piazzamento play-off: 2° posto che permette disputare quarti di finale ed eventuale semifinale sul proprio campo. L’ultima vittima della formazione arancio-blu è stata il Ceisa Gatteo con un netto 8 a 1 (3 Giannini, 2 Deluigi, 1 Canducci, 1 Fumia e 1 Williamson) che costringe i vinti alla retrocessione diretta.

Per quanto riguarda il Bellaria, a 3 anni dalla retrocessione e dopo un 8° e 6° posto, si ritrova a soli 3 passi dal sogno di tornare nella massima categoria regionale.
Il programma play-off, che prevede gare di sola andata, mette a confronto nei quarti di finale Futsal Bellaria – Forlimpopoli e Città del Rubicone – Futsal Romagna; le vincenti si incontreranno nella semifinale e la finale avverrà contro la finalista dell’altro girone.

Mister Tiziano Muccioli non ha certo bisogno di incensare la sua lunga e gloriosa carriera con altre parole ma la realtà dei fatti dice che il “Re Mida arancio-blu”, da quando quest’estate è tornato sulla panchina, ha trasformato in oro luccicante quello che aveva sotto mano indipendentemente dalla qualità del prodotto a disposizione.
Il pareggio inaspettato nella penultima giornata a Riolo Terme, ha tolto il posto più prestigioso al Bellaria, che si è visto scavalcare dal Santa Sofia, ma non il sorriso ad un ambiente che è soddisfatto del risultato raggiunto e guarda avanti con ottimismo.

Il presidente De Maglie traccia il bilancio in attesa dei play-off: “Siamo arrivati ad un solo punto dal primo posto, una classifica finale determinata dal fotofinish con le prime cinque racchiuse in una distanza minima. La nostra stagione è stata sicuramente ottima a tutti i livelli: abbiamo raggiunto gli obbiettivi prefissati ad inizio anno, valorizzando i nostri giovani cercando di dare spazio a tutti creando un ambiente sano. Sia in un senso che nell’altro abbiamo centrato a pieno il traguardo e non è mai facile coniugare le due cose. Direi che è stata una stagione che possiamo suddividere in due momenti: l’avvio è stato altalenante, complici infortuni ed indisponibilità che sembravano aver delineato un’annata stregata. Poi abbiamo iniziato a recuperare tutti e non abbiamo più perso (l’ultima sconfitta risale all’11 novembre 2016), riuscendo a sfruttare i passi falsi di chi ci era davanti e, con una striscia di ben 14 risultati utili consecutivi, a compiere un’incredibile rimonta. Adesso abbiamo un’opportunità unica e mi auguro che i ragazzi diano tutto ciò che gli è rimasto per non lasciarsela scappare perché è ciò che si meriterebbero.

Altre notizie
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna