giovedì 17 gennaio 2019
In foto: La panchina Dulca ed il pubblico
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
lun 10 apr 2017 13:25 ~ ultimo agg. 13:27
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

AICS FORLÌ-DULCA SANTARCANGELO 55-64

TABELLINI
AICS FORLI:
Ravaioli 15, Nervegna 3, Totaro 11, Crocini 8, Perugini 4, Bergantini 2, Valgomigli 5, Mariani 5, Bergantini F, Galeotti, Bacchini. All. Chiadini.

DULCA SANTARCANGELO: Saponi 13, Raffaelli 11, Cunico 12, Dini 20, Giuliani 4, Fusco 4, Canini, Tomassini, Tognacci, Pasini, Ramilli, Mondin. All. Bernardi.

ARBITRI: Cascioli e Campedelli.

CRONACA E COMMENTO
Si voleva continuare sullo stesso percorso intrapreso tutto l’anno. Si voleva mantenere alta la concentrazione e portare a casa i due punti. Con la paura che dopo aver chiuso il campionato, si potesse prendere il match in scarico. Non lo si è fatto. Anzi, con il solito terzo quarto in uscita dagli incitamenti in spogliatoio i Dulca prendono il controllo della partita e il tabellone luminoso dice 55-64 Angels.

LA PARTITA
Primo quarto a ritmi molto blandi. Le squadre non corrono troppo e sbagliano tanto. Tante palle perse da una parte e dall’altra. Percentuali basse soprattutto per le scelte di tiro ogni tanto azzardate. Saponi da una parte domina l’area offensiva e in risposta ci pensa Ravaioli. Due capitani a confronto che indirizzano il primo parziale sulla strada dell’equilibrio totale. 13 pari e patta a fine primi 10 minuti.

Secondo quarto sempre in asse tra le due squadre. Sorpassi e contro sorpassi. Raffaelli è sempre decisivo, ma Perugini trova dalla mattonella in angolo più di una conclusione a bersaglio. A salire in cattedra è poi Dini che domina tra penetrazioni dal perimetro e dal post basso riporta i Dulca avanti. 30-26 fine secondo parziale.

Uscita dagli spogliatoi con un altro piglio per Santarcangelo, che comincia a correre di più, ad aumentare la pressione con la solita difesa allungata, a recuperare palloni decisivi e catapultarsi in contropiede. Un 12-2 di parziale griffato Dulca spacca la partita. È sempre Dini a dirigere le operazioni. Ci provano Totaro e Crocini a riaccorciare, ma Cunico e Raffaelli chiudono la pratica in anticipo. Fine terzo quarto sul 33-50 Dulca.

Ultimo periodo in totale garbage time. Forlì tenta la scalata, ma ogni tentativo è ricacciato indietro da un Dini in forma stratosferica (chiuderà con 20 punti). Vincono così i Dulca Santarcangelo 55-64 su un campo ostico data la caratura della formazione di casa.

Non era facile arrivare ai due punti, soprattutto contro una squadra che aveva fame di vittoria per mettere l’aritmetica sui play-off. Non era facile neanche mantenere alta la concentrazione dopo la vittoria del campionato. Invece i ragazzi di Coach Bernardi non hanno tradito le attese e hanno superato l’ostacolo con tutto il carattere del mondo.

Ora le ultime due partite per continuare al coltivare il sogno di chiudere il campionato con una sola sconfitta e poi il 7 maggio arrivare pronti alla sfida per la gloria della vittoria della Serie D con la vincente dell’altro girone, San Giovanni Persiceto.

Sabato 22 aprile al PalaSGR la partita con l’International Imola.

Cristian Tartaglia

Altre notizie
di Icaro Sport
VIDEO
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Notizie correlate
di Icaro Sport
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna