sabato 19 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
sab 15 apr 2017 10:45 ~ ultimo agg. 16 apr 17:27
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Aumentano i controlli antiterrorismo anche nel riminese per questi giorni di Pasqua. In base alle indicazioni arrivate dal Ministero dell’Interno, polizia e carabinieri hanno intensificato il presidio del territorio, rafforzando la sorveglianza nei luoghi sensibili. Particolare attenzione agli edifici di culto, Basilica Cattedrale in primis, durante le celebrazioni della Pasqua. Ma saranno presidiati anche l’aeroporto, le strutture ricettive e le principali manifestazioni in programma in provincia.
Già ieri il cane anti esplosivi Olly dell’Unità Cinofila ha setacciato lo scalo Fellini dove era prevista la ripartenza dei primi 171 turisti israeliani atterrati a Rimini una settimana fa con i charter Israir e l’arrivo di un nuovo volo da Tel Aviv con 168 persone. Misure di sicurezza richieste dalle compagnie aeree israeliane. Controlli sono stati effettuati anche nelle strutture alberghiere che ospitano i turisti e in particolare le misure riguardano il Grand Hotel e l’area di piazzale Fellini.

 

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
I numeri forniti dalla Regione

Sanità. Nel 2018 936 assunzioni in Romagna

di Redazione
La Giunta adotta il nuovo piano urbano

Mobilità sostenibile, ecco come cambia la città

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna