Volley B M. Città di Castello-Dolciaria Rovelli Morciano 3-0

dolciaria

CITTA’ DI CASTELLO-DOLCIARIA ROVELLI MORCIANO 3-0 (25-22, 25-17, 25-18)

1° Arbitro: Audone Barbara.
2° Arbitro: Chirieletti Simone.

CITTÀ DI CASTELLO: b.s.12, ace 2, muri: 10, errori:9.
ROVELLI: b.s. 7, ace 3, muri: 1, errori: 10.

CITTÀ DI CASTELLO: Cerquetti 2, Benedetti 7, Marino 10, Stoppelli 4, Conti 20, Cappelletti 9, libero Lensi, Marconi 0, Giglio 0, Marsili 0, Maracchia 6, Cioffi n.e.

1° allenatore: Bartolini Marco.
2° allenatore: Menghi Michele.

DOLCIARIA ROVELLI: Costanzi 1, Tamburini 7, Arasomwan 5, Caselli 5, Andreatta 11, Ferraro 3, libero Mei, Segoni 0, Maggioli 0, Fabbri 0, Gramolini n.e.

1° allenatore: Zanchi Alessandro.
2° allenatore: Passamonti Corrado.
Scoutman: Graiff Bruno.

Tempi Tecnici:
1° set: 8-7/16-14
2° set: 8-5/16-10
3° set: 8-6/16-10

1° set: al cospetto della formazione che attualmente occupa il secondo posto in classifica, l’inizio della Rovelli è più che promettente. Solo nel finale qualche errore di troppo da il là alla vittoria del set ai gasatissimi padroni di casa.

2° set: anche l’inizio del secondo parziale vede la Rovelli in partita, bilanciando l’inesperienza del praticamente esordiente Tamburini da opposto con grinta e coraggio. Purtroppo i padroni di casa spingono molto ed anche il secondo set rimane in casa.

3° set: nel terzo set invece si perde un po’ la bussola. Già privi di Spinelli e Sacco, coach Zanchi deve mettere in panchina Arasomwan dopo un rosso, inserendo il neo tesserato Maggioli in un ruolo non suo e improvvisando il sestetto. Questo assetto non è in grado di reggere l’urto e, malgrado tanto impegno ed alcune cose buone, soprattutto nell’atteggiamento, la partita finisce come copione forse diceva.

Una trasferta iniziata nel peggiore dei modi, con una Rovelli rabberciata e ovviamente sotto tensione per le vicissitudini a ripetizione, leggi anche classifica sempre più corta.
Privi di Sacco per infortunio, e privi all’ultimo momento di Spinelli per problemi personali, coach Zanchi fa praticamente esordire in B il giovane Dimitri Tamburini da opposto (l’anno scorso giocava in D) e si augura di giocare una partita d’orgoglio al cospetto della seconda della classe.
Ed all’inizio funziona così, fino a che i motivatissimi padroni di casa non spingono ancor di più sull’acceleratore e riescono a tamponare il gioco di attacco della Rovelli.
La grossa pressione in battuta non consente ai cioccolatieri di giocare con continuità con i centri, favorendo di conseguenza il lavoro del proprio muro.
A quel punto il nervosismo è prevalso, si è dovuto chiudere il terzo set con una formazione inventata per evitare squalifiche che potrebbero seriamente pregiudicare il prosieguo.

Domenica sarà scontro diretto contro Pineto e occorrerà recuperare in fretta energie nervose positive.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454