lunedì 10 dicembre 2018
di Icaro Sport   
lettura: 1 minuto
mer 15 mar 2017 12:13 ~ ultimo agg. 12:16
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 79
Print Friendly, PDF & Email
Reading Time: 1 minute

Il Cattolica si arrende, tra le mura amiche, al Gambettola per 0-1. I play off, però, sono ancora alla portata dei cattolichini che non vogliono mollare la presa.

“La partita di domenica è stata difficile perché abbiamo incontrato una squadra tosta, aggressiva e ben messa in campo – commenta Michele Mercuri, capitano e centrocampista del Giovane Cattolica -. È stato, comunque, un match equilibrato in cui, come spesso accade, gli episodi hanno fatto la differenza, premiando, in questo caso, il Gambettola”.

Michele, come mai nelle ultime gare i risultati sono stati così altalenanti?
“Dopo una lunga striscia positiva, che ci ha portato nelle zone alte, sicuramente c’è stato un calo fisiologico. Siamo a fine stagione e ogni squadra vuole raggiungere il proprio obiettivo. Le partite sono molto più equilibrate e vengono decise da episodi”.

Domenica toccherà al Fosso Ghiaia.
“Mancano sei partite e dobbiamo raccogliere più punti possibili. Il Fosso Ghiaia si gioca la salvezza e in casa vorrà centrare la vittoria. Noi dovremo sfruttare le nostre qualità sulla carta, giocando con più rabbia di loro per ottenere il massimo”.

Ufficio Stampa Giovane Cattolica

RISULTATI, CLASSIFICA E CALENDARIO DEL CAMPIONATO DI PROMOZIONE GIRONE D

Notizie correlate