martedì 19 febbraio 2019
di Redazione   
lettura: 2 minuti
ven 24 mar 2017 15:20 ~ ultimo agg. 16:10
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Sono arrivati in bicicletta coi loro insegnanti i ragazzi del liceo statale “A. Serpieri” che questa mattina hanno firmato un protocollo d’intesa con il Comune di Rimini impegnandosi a collaborare per promuovere iniziative di alternanza scuola lavoro all’interno della struttura denominata “GLOBO”, la nuova Velostazione che nascerà nell’area adiacente la stazione ferroviaria.

Sono stati l’ingegner Chiara Fravisini, dirigente dei Lavori pubblici del Comune di Rimini, e il preside Tafuri a sottoscrivere materialmente l’accordo alla presenza dei ragazzi, dell’assessore alla mobilità Roberta Frisoni e degli insegnanti Cinzia Tizzi e Cortesi che seguono direttamente il progetto. Presente anche il consigliere comunale Davide Frisoni che nel suo duplice ruolo istituzionale e d’artista ha favorito l’incontro tra Comune e Liceo.

L’impegno preso dalle parti nel quadro dell’alternanza scuola-lavoro parte del percorso formativo dei ragazzi e ha lo scopo di integrare le competenze formative con quelle operativo- professionali, capaci di offrire agli studenti, oltre a opportunità formative di alto e qualificato profilo, l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro. Tra queste la normativa prevede la possibilità di realizzazione di partenariati con enti pubblici proprio come quello oggi sottoscritto tra Comune di Rimini e Liceo statale “Serpieri”.

Il cantiere della nuova Velostazione di Rimini prenderà avvio mercoledì 29 marzo nei pressi della Stazione ferroviaria cittadina e della fermata del Trasporto Rapido Costiero – TRC, come deposito e custodia delle biciclette, ma anche punto d’incontro e socializzazione capace di favorire la mobilità ciclabile in un’area strategica della città e nel contempo offrire un impulso allo sviluppo di attività lavorative e artigianali, grazie al noleggio e riparazione delle due ruote.


 

Grazie a questo accordo le parti si impegnano reciprocamente tra loro in una serie comune d’azioni. Tra tutte sulla co-progettazione delle attività atte ad abbellire con manufatti artistici, sia tridimensionali che bidimensionali, l’interno e l’esterno su muri della Velostazione. Non solo, ma anche progettare e realizzare dei pannelli esplicativi informativi – culturali – scientifici relativi alla bicicletta dal punto di vista fisico – matematico realizzando anche esperimenti collegati; realizzare attività di comunicazione culturale su itinerari su due ruote artistico – paesaggistici della città e dell’entroterra romagnolo fornendo guide culturali- artistiche su due ruote o addetti informativi della Velostazione; collaborare con l’officina meccanica e con le imprese collegate alla struttura alle attività di manutenzione e di miglioramento, di risparmio energetico, nonché di affitto delle bici presenti nella stazione; collaborare con ditte e con i consulenti del Comune per la progettazione del logo, merchandising, uniformi nonché gli arredi interni e esterni della struttura; collaborare con gli uffici comunali nella progettazione degli arredi e degli spazi interni e esterni.

Oltre a questi compiti i ragazzi saranno impegnati nella realizzazione delle attività promozionali in relazione a specifici momenti, in particolare durante l’estate con piccoli gruppi di studenti in stage, o durante l’anno scolastico, per piccoli periodi o come attività pomeridiane.

 

 

Altre notizie
di Andrea Polazzi
di Maurizio Ceccarini
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna