martedì 24 settembre 2019
menu
In foto: Renata Tosi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti Visualizzazioni 1.364 visite
mar 28 mar 2017 13:10 ~ ultimo agg. 29 mar 13:38
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 1.364
Print Friendly, PDF & Email

Il Bilancio consuntivo del 2016 appena presentato dal Commissario prefettizio alle forze economiche e sociali della città “conferma la bontà delle scelte della nostra amministrazione”, lo dichiara l’ex sindaco e ora candidato Renata Tosi.

“Basta scorrerne i dati salienti per apprezzare il lavoro da noi svolto con il concreto obiettivo di dare equilibrio e solidità ai nostri conti. Lavoro esaltato dal dato complessivo di un bilancio 2016 che presenta un avanzo di oltre 8,4 milioni di euro, dopo che anche il 2015 aveva visto un risultato positivo. Avanzo che verrà vincolato prevalentemente a fondo svalutazione crediti (su TARI non pagata) e sul fondo contenzioso (lungomare 2 e San Martino) lasciando nella disponibilità della nuova amministrazione oltre 1,5 milioni di euro”.

L’ avanzo “proviene da economie e riduzioni di spesa ma soprattutto dai risultati dell’attività di contrasto all’evasione fiscale, che hanno portato nelle casse del Comune oltre 3 milioni di euro. Un altro elemento che fa di questo bilancio un ottimo bilancio è l’ottima situazione di liquidità che chiude il 2016 con un avanzo di cassa di oltre 6 milioni di euro. Parte di questi soldi  potranno essere immediatamente utilizzati per dar corpo ai numerosi progetti ed iniziative già da noi programmate e definite”.

“L’imposta di soggiorno testimonia invece che il percorso del rilancio turistico della città si stava consolidando. A dimostrarlo i dati di riscossione particolarmente positivi se confrontati agli anni precedenti: siamo passati dai 2,787 milioni del 2014 ai 2,968 milioni del 2015 ai 3,180 milioni del 2016. Ricordo poi che il debito, che nel 2013 ammontava a 79,5 milioni di euro, è sceso nel 2016 a 72,6 milioni di euro con una diminuzione di quasi il 10% in soli due anni e mezzo.  Un bilancio consuntivo  che guarda al 2017 con serenità e permette al Commissario di approvare un bilancio di previsione che muoverà  oltre 159 milioni di euro in entrata e spesa,  con una spesa corrente che non subirà alcun incremento e con oltre 10 milioni di euro stanziati per gli investimenti e la realizzazione delle opere  già programmate,  come la realizzazione del Museo del Territorio nell’area ex Fornace (con 1 milione di euro di contributi europei), vari interventi di manutenzione straordinaria  delle strade, il prolungamento di Via XIX Ottobre e del sottopasso di Via Ceccarini”. Dalla Tosi un ringraziamento “a tutti gli uffici comunali ed in particolare dalla  dottoressa Farinelli”.

Per concludere: “Abbiamo dimostrato la nostra capacità di gestire con responsabilità e competenza i soldi che i riccionesi ci hanno affidato senza fare venire mai meno il pieno controllo di ogni spesa, il livello dei servizi e la capacità di investire: di questo siamo orgogliosi, con modestia e umiltà, ma lo siamo”.

Altre notizie
Di concerto con Corte d'Appello

Regionali, al voto il 26 gennaio

di Redazione
Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna