sabato 19 gennaio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
lun 27 mar 2017 16:42
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Scende la spesa per gli incarichi del comune di Rimini, quasi dimezzando quella sostenuta per la parte corrente (quella che riguarda le commissioni, le consulenze tecniche, i corsi di formazione e aggiornamento, le docenze, i notai, gli incarichi per la tutela in giudizio) che da 835.672 euro per gli incarichi assegnati nel 2015 scendono a 443.602. Un dato che contribuisce alla riduzione della spesa globale rispetto agli anni passati: 1.213.419 euro nel 2016, nel 2015 fu di 1.986.705 euro, di 1.514.323 euro nel 2014, 1.636.286 euro nel 2013. Era di 3milioni 152 mila nel 2010.

In calo anche la parte straordinaria, legata principalmente agli studi e alle attività di consulenza necessarie alla progettazione e alla realizzazione di opere pubbliche. Tra le maggiori, figurano la progettazione e direzione lavori per la ristrutturazione del Complesso Leon Battista Alberti (73.145,96 euro la spesa), il programma di recupero degli immobili e degli alloggi di edilizia residenziale pubblica in gestione ad Acer (51.174,02 euro), l’incarico per redazione livello esecutivo del progetto degli impianti speciali audio, video e luci di scena del Teatro Galli (44.788,64 euro).

Nel 2016, la spesa per la parte straordinaria è stata di 769.817 euro, quasi 66mila in meno del 2015.

L’elenco completo degli incarichi assegnati, suddiviso per tipologia d’incarico, è pubblicato integralmente sul sito internet dell’Ente http://www.comune.rimini.it/trasparenza-e-servizi/trasparenza/amministrazione-trasparente/consulenti-e-collaboratori .

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
Le iniziative per don benzi

Una strada per don Oreste

di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna