mercoledì 23 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
sab 25 mar 2017 16:36 ~ ultimo agg. 16:39
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Raffaella Sensoli, capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, con una interrogazione chiede controlli straordinari in tutte le strutture private accreditate. L’interrogazione fa seguito all’inhiesta della Guardia di Finanza su una presunta truffa al servizio sanitario regionale a Rimini riguardo l’ospedale privato accreditato “Sol et Salus”, oggetto di un sequestro conservativo anche su richiesta della Corte dei Conti.

“L’attività interna portata avanti dall’AUSL sulla verifica sull’appropriatezza dei ricoveri avrebbe dovuto bloccare la struttura in tempo utile da evitare un danno economico cosi imponente e grave – spiega Raffaella Sensoli – Ogni AUSL, a tutela delle risorse economiche che debbono essere utilizzate per la reale cura dei pazienti, dovrebbe avere una gruppo di medici, appositamente formati, dedicati a controlli nelle strutture sanitarie private accreditate per controllare le carte cliniche e le schede di dimissioni dei pazienti, ed anche le degenze in corso. Cosa che ovviamente in questo caso sembra non essere avvenuta. D’altronde, se la strategia dei vertici della sanità regionale e romagnola è quella di tagliare posti letto, risorse e professionalità diventa pressoché impossibile portare avanti questo tipo di attività di controllo che invece dovrebbero essere effettuate per garantire un corretto funzionamento del sistema”. La Sensoli inoltre chiede di potenziare la strumentazione e il personale addetto degli organi amministrativi di controllo.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna