venerdì 18 gennaio 2019
In foto: la Polizia sul luogo (Adriapress)
di Lucia Renati   
lettura: 1 minuto 4.235 visite
mer 8 mar 2017 09:54 ~ ultimo agg. 9 mar 09:31
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 4.235
Print Friendly, PDF & Email

(fonte ansa) A Rimini per affari, dopo una serata al ristorante e al pub, un imprenditore milanese si è tuffato nel porto canale ed è morto. E’ successo all’alba, intorno alle 5, quando l’uomo, Maurizio Masserini di 44 anni, nato a Milano e residente a Bussero, sotto gli occhi del cognato, con il quale dirige un’impresa di consulenza per la disinfezione e l’igiene ambientale, si è tolto i vestiti e si è gettato in mare. E’ stata una passante a dare l’allarme, avendo notato il cognato camminare barcollando lungo il canale del porto. E’ intervenuta la polizia, che ha portato in questura l’uomo per accertare i fatti. Agli agenti ha detto di aver tentato di salvare il cognato, tirandolo fuori dall’acqua, ma inutilmente.
Secondo quanto dichiarato i due imprenditori, dopo alcuni incontri di lavoro ieri a Rimini, hanno preso alloggio in un hotel a Marina Centro e cenato in un ristorante, poi hanno bevuto qualche drink in un locale. Dopo aver parcheggiato l’auto hanno fatto una passeggiata verso il porto, dove il 44enne si è gettato in acqua.

La Polizia sul posto:

 

 

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna