12 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Riccione verso il voto. Il punto della situazione tra dubbi (tanti) e certezze

PoliticaRiccione

19 marzo 2017, 15:46

In attesa di una data per il voto, il quadro di coalizioni e alleanze a Riccione si arricchisce in questi giorni di qualche certezza e tanti dubbi. Al momento i nomi certi sono due, o quasi: al sindaco uscente Renata Tosi si aggiunge Andrea Del Bianco del Movimento 5 Stelle che attende però il via libera dai vertici nazionali.

Tra le forze che da subito hanno deciso di sostenere la Tosi, vale a dire Lega, Fratelli d’Italia e Lista civica Noi Riccionesi, si sono aggiunte il Popolo della Famiglia e, proprio un paio di giorni fa, Forza Italia. Quest’ultima scelta è stata però presa dai vertici regionali e lo stesso coordinatore Massimo Palmizio ha affermato che la campagna sarà gestita direttamente da lui e dal coordinamento regionale del partito in accordo con la stessa Tosi. Una decisione che scavalca quindi gli esponenti riccionesi di Forza Italia (e quelli provinciali) additati come responsabili, almeno in parte, della caduta del sindaco.

La scelta di Palmizio ha però di fatto spaccato la Forza Italia riccionese (che nell’assemblea della scorsa settimana aveva manifestato perplessità verso la candidatura della Tosi), con l’ex vicesindaco Luciano Tirincanti che ha già annunciato la creazione di una lista civica che potrebbe strizzare l’occhio ad Unione Civica, la forza nata dagli esuli di Noi Riccionesi e Forza Italia in consiglio comunale. Tirincanti ha avuto più volte parole di stima anche per gli ex Pd di Oltre che però hanno a loro volta dato vita con l’onorevole Pizzolante a Patto Civico Riccione Oltre. Questi ultimi, se nella Perla Verde si seguisse il modello Rimini, dovrebbero andare in coalizione col Partito Democratico che già ha stretto un accordo con la civica Immagina Riccione e che ha detto chiaramente di non volere tra gli alleati i fuoriusciti dell’amministrazione Tosi, escludendo di fatto Tirincanti &Co. Tutto deciso dunque con Patto Civico e Pd chiamati solo a definire nomi e programma? Sembrerebbe di no, perché in una nota congiunta i due fondatori di Patto Civico Riccione Oltre, Sergio Pizzolante e Fabio Ubaldi, hanno attaccato “i partiti, sia a destra che a sinistra” che “non esprimono opinioni, non mettono in campo idee, ma solo il gioco delle etichette, una convulsa attività algebrica di somma e sottrazione di sigle e di persone“. Una sferzata ancora più netta arriva proprio per il Pd che “fa addirittura una direzione per decidere le esclusioni. Oggi una sana politica per Riccione non è quella di decidere le esclusioni ma di creare nuove inclusioni a cominciare da coloro che sono stati delusi prima dal PD e poi dalla Tosi. No, non ci siamo! Per noi viene prima il progetto per la città, un programma e uomini di ingegno e buona volontà che ci mettano la faccia e scommettano con noi.Pizzolante e Ubaldi lasciano quindi la porta aperta ai delusi dalla Tosi (ma anche dal PD) come appunto Unione Civica e Tirincanti. Sarà possibile mettere d’accordo tutti? Forse, ma il tempo a disposizione non è tanti e c’è da mettere sul piatto anche la posizione dei partiti alla sinistra del PD che storcono il naso ad una coalizione troppo aperta verso il centro destra. Per quanto riguarda i nomi dei possibili candidati, ne girano parecchi nel partito democratico: dalla Vescovi a Casadei, passando per Cesarini di Immagina Riccione. Ogni giorno le quotazioni salgono e scendono e si aggiungono alternative.

Ricapitolando, e col rischio di sbagliare, al momento in campo a Riccione ci sono una coalizione formata da Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi Riccionesi e Popolo della Famiglia che sostiene Renata Tosi e il Movimento 5 Stelle, in attesa di certificazione, con Andrea Del Bianco come candidato. C’è poi il PD che ha stretto un accordo con Immagina Riccione, si è incontrato con i partiti che stanno alla sua sinistra e guarda a Patto Civico Riccione Oltre. Ci sono infine Unione Civica e la lista di Tirincanti pronti a coalizzarsi, forse tra loro ma anche con Pizzolante e Ubaldi. Come si comporrà il puzzle?

Andrea Polazzi

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454