giovedì 24 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 1 mar 2017 15:40 ~ ultimo agg. 15:44
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Verso le 20,30 di ieri sera le volanti della Questura sono intervenute in via Curiel a Viserba, dove era stata segnalata una violenta lite in famiglia;  sul posto i poliziotti hanno notato la presenza di due donne in strada, madre e figlia, che alla vista degli agenti si sono dirette verso di loro visibilmente sollevate.

Ai poliziotti hanno riferito che il padre, 60enne di origine albanese, aveva perso per l’ennesima volta le staffe, cominciando a percuotere e minacciare la moglie e arrivando ad armarsi di un grosso martello. L’uomo minacciava di usarlo contro la moglie, senza tenere in alcun conto le preghiere dei figli: la coppia ne ha tre di cui uno minorenne.

L’uomo non è nuovo a comportamenti simili. Già in passato, come dichiarato dai figli agli investigatori, si era reso protagonista di episodi analoghi. Anche con i poliziotti presenti l’uomo ha cercato di minacciare la moglie ed i figli, cercando di impaurirli per impedire loro di rilasciare deposizioni nei suoi confronti.

E’ stato tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia e condotto presso la locale casa circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Notizie correlate
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna