mercoledì 12 dicembre 2018
di Icaro Sport   
lettura: 4 minuti
ven 10 mar 2017 10:39 ~ ultimo agg. 13:32
Print Friendly, PDF & Email
4 min 167
Print Friendly, PDF & Email

IL PUNTO SUI CAMPIONATI: 6 SU 6 PER LA BEACH&PARK SAN MARINO IN 1A DIVISIONE MASCHILE
Segna il passo l’ormai ex capoclassifica Volley Santarcangelo (1a Divisione femminile, gir. A), sconfitto da un Bvolley lanciatissimo in terza posizione e dalla neo capolista Sg Volley con un doppio 0-3.
Ora la formazione di San Giuliano, che ha un match in più, guida con 5 punti di margine.

Un’altra settimana di primato in coabitazione nel gruppo B tra Aics Forlì (3-0 alla Flamigni) e Around Team (stesso risultato con Forlimpopoli), ma le forlivesi hanno disputato un match in più.

6 su 6 per la Beach&Park San Marino in 1a Divisione maschile Interprovinciale, protagonista negli ultimi due successi con Alfonsine e Consolini. Staccata di 3 punti la Scuola di Pallavolo Ravenna, alla quinta vittoria in altrettante gare.

In 2a Divisione femminile, settimana sfavorevole all’Acerboli Santarcangelo, ferma a 16 punti in seguito alle sconfitte maturate con la Valmar ottava e con la B&P terza, reduce dell’ottavo acuto su 9 gare giocate.

Tra venerdì 3 e domenica 5 marzo sono scese in campo le formazioni dei gironi A e B di Under 11 rispettivamente nei palazzetti della Stella e del Bellaria. Al termine di queste giornate, al comando dei due raggruppamenti troviamo Cattolica Volley Dotto e Bellaria Black.

Nel girone A di Under 12 poker del Romagna In Volley, nel B comandano Bellaria azzurra e Dinamo Bellaria a braccetto, nel C la Stella batte 2-1 la Valmar, mentre nel D il Cattolica, grazie al doppio successo su Coriano e Consolini, guarda tutti dall’alto verso il basso.

Doppio successo nel girone A di Under 13 per il Romagna In Volley primo della classe, nel B guida la Libertas Forlì con un punto di vantaggio sul Castrocaro, nel C Morciano e Cattolica inseguono con un ritardo rispettivamente di 8 e 13 punti il Bvolley, infine nel D il Riviera Rimini centra l’11a vittoria consecutiva.

Grazie al 3-0 sulla Fenice Cesena, il Riviera consolida il secondo posto dell’Under 13 maschile e si mette all’inseguimento del Bellaria capolista.

Vittoria campale per la capoclassifica Cattolica nel girone A di Under 14 femminile. Le cattolichine superano 3-2 il Bvolley secondo, allungando a +2 sul sodalizio bellariese.
A punteggio pieno come il Cattolica anche la capolista del gruppo B, il Romagna In Volley, che supera l’Idea Volley Bellaria con un agevole 3-0 e centra la 12a vittoria di fila.

In attesa che il Bvolley, primo della classe nel girone A di Under 16 femminile, torni in campo, le dirette inseguitrici fanno il proprio dovere: il Riviera Rimini verde e bianca colgono infatti i 3 punti, mentre il Cattolica quarto viene superato al tie break dalla B&P, ora quinta a soli due punti dalle cattolichine.
Quarto stop dell’anno per la capolista Romagna In Volley nel gruppo B, travolta 0-3 dal Rubicone RIV quarto. Vince anche la Libertas (3-0 alla Sammartinese), seconda a -1 dalla vetta ma con 3 partite in meno rispetto al consorzio di Forlì-Cesena.

Inesorabile la marcia della Ke Car Rimini in Under 16 maschile Territoriale: 3-0 alla Softer terza e 13° centro su 13. A ben 8 lunghezze di distanza troviamo la Dinamo Bellaria, reduce da un netto 3-0 alla B&P.

In Under 18 femminile Territoriale, la Stella, grazie al 3-1 sul Cattolica, consolida la quarta posizione e mette nel mirino la terza occupata dalla Flamigni Sammartinese, che nell’ultima settimana ha regolato tra le mura amiche 3-0 il Riviera.

Terza vittoria in 4 match per l’Acerboli (U14 femminile Arcobaleno), che rifila un 3-0 alla B&P e sale al terzo posto. Esulta anche la Valmar, protagonista di un 2-1 esterno sul campo della polisportiva Edera Forlì seconda.

Dominio dello Junior Coriano in U16/18 femminile Arcobaleno: la polisportiva riminese, grazie al 3-0 ai danni della Stella gialla, guida il gruppo a quota 13. 3 punti sotto, Stella blu (2-1 all’Alta Valconca), Santarcangelo e Alta Valconca.

Seconda vittoria stagionale per l’Alfonsine in U19 maschile, ma soprattutto ottavo sigillo della Scuola di Pallavolo Ravenna, seconda a -2 dal Bvolley ma con una partita da recuperare.

ALLA SCOPERTA DELLA SOFTER FORLÌ
Se dici Softer Forlì non puoi non pensare a Gabriel Kunda. Un glorioso passato da schiacciatore nel Volley Forlì tra A1 e A2 dal 1996 al 2000, il ritorno in B2 nel 2011 da giocatore prima ed allenatore poi. Che oggi sta affrontando la quarta stagione in panchina, impegnato nella guida tecnica della prima squadra maschile – che milita in serie B – e del settore giovanile, dove ricopre l’incarico di responsabile.

Quando sono tornato qualche anno fa – spiega l’ex banda argentina – il presidente Giovanni Gavelli aveva deciso di ritirarsi dalla serie A perché troppo onerosa economicamente e ripartire dalla B2 per puntare sui giovani. Quando sei in serie A non guardi tanto al vivaio, i giocatori li prendi da fuori. Adesso invece lavoriamo soprattutto per far emergere i nostri ragazzi e far sì che ogni anno almeno 2-3 entrino nel giro della prima squadra”.

I risultati sono visibili ad occhio nudo. “Sabato ho chiamato un libero del 2000 e l’ho fatto pure giocare, in più abbiamo due ragazzi del ’99 fissi in serie B. Quando c’è la possibilità, dato che credo in questo progetto e che conosco bene il percorso intrapreso da questi giocatori, li metto in campo. Per me è il massimo lavorare con i giovani in una città che mi ha adottato e che sento mia”.

La Softer conta 115 tesserati, che partecipano a 5 tornei maschili del Comitato. “Alla base abbiamo il Minivolley seguito da Claudio De Leonibus, un ex giocatore della prima squadra che si occupa pure dell’Under 18, poi l’Under 13 di Thomas Ramberti, palleggiatore della serie B, l’U14 allenata da Antonella Casati, mia moglie, l’Under 19 di Roberto De Marco mentre io mi occupo dell’Under 16”.

Pur consapevole che si tratti di un progetto a lunga scadenza, Kunda sembra soddisfatto dell’andamento della stagione. “Vincere i campionati sarebbe bello, ma guardiamo relativamente ai risultati in quanto il nostro è un programma a lungo termine. Il nostro compito è quello di lavorare sulla parte tecnica per fare in modo che i ragazzi imparino i fondamentali. Da quanto sento pure i genitori sembrano contenti: vogliamo che da un lato i ragazzi si divertano, dall’altro proporre loro anche un qualcosa di più impegnativo. Spero di poter dare un contributo concreto a questa società nel giro di qualche anno”.

Ufficio Stampa Comitato Territoriale Fipav Romagna Uno

Altre notizie
di Icaro Sport
Notizie correlate
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO