sabato 19 gennaio 2019
di Icaro Sport   
lettura: 1 minuto
mer 8 mar 2017 10:56 ~ ultimo agg. 10:57
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Giovani talenti crescono.
Le nuove speranze dell’atletica bianco-azzurra si sono distinte nella manifestazione “Ai Confini delle Marche”, una competizione a livello di prestazioni che può essere parificata ad un campionato italiano della categoria cadetti e cadette.

La Rappresentativa di San Marino si è classificata al 11esimo posto nella classifica femminile e al 13esimo in quella maschile, ottenendo il 12esimo posto nella classifica generale.

I risultati di maggior rilievo sono arrivati dal settore salti con Davide Davosi che ha stabilito il nuovo primato nazionale di categoria cadetti con la misura di con il 1.65m ed Alice Cadiman che ha superato l’asticella quota 1.45 m.

Sono stati migliorati, inoltre, altri due record sammarinesi: nei 600m con Marta Pilat in 1’51’’45 e nella staffetta maschile 4X200 m – composta da Lorenzo Michelotti, Matteo Gasperoni, Luca Cancellieri e Davide Davosi – con un crono di 1’53’’32.
I giovani atleti si sono distinti per passione, impegno e determinazione: tutti hanno dato il massimo e molti hanno migliorato i propri primati personali.

L’ufficio stampa FSAL-Marianna Giannoni

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna