giovedì 5 dicembre 2019
menu
Attualità Regione

I dazi di Trump spaventano l'agroalimentare: a rischio 414milioni di export

In foto: Donald Trump
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 31 mar 2017 13:48
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

414milioni di euro di esportazioni agroalimentari emiliano romagnole messe a repentaglio dai dazi che il presidente americano Donald Trump ha deciso di introdurre. Ad effettuare la stima è la Coldiretti Emilia Romagna: il 7,1% dei 5,8 miliardi di export agroalimentare regionale varca l’Atlantico per approdare negli Stati Uniti, terzo partner commerciale dopo Germania e Francia. Il Parmigiano Reggiano da solo occupa quasi un quarto delle esportazioni verso gli USA, raggiungendo quasi 100 milioni di euro.

Il rischio di chiusura delle frontiere o l’imposizione di pesanti dazi – rileva Coldiretti regionale – pone l’esigenza di affrontare l’evidente problema di proliferazione sul mercato statunitense del fenomeno dell’italian sounding. Un fenomeno che vale già 20 miliardi di euro e che colpisce molti prodotti proprio dell’Emilia Romagna, in particolare il Parmigiano Reggiano, il prosciutto di Parma e il Lambrusco, di cui si trovano numerosi cloni tarocchi sul mercato americano.

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna