martedì 22 gennaio 2019
In foto: Un momento dell'incontro
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
lun 13 mar 2017 08:17 ~ ultimo agg. 19:29
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Secondo incontro ieri in Duomo a Rimini tra il Vescovo Lambiasi e le famiglie dei cresimandi, presenti le parrocchie del Vicariato Urbano, in un pomeriggio che unisce diversi stimoli, sia per i ragazzi che per i genitori.

Sono proprio questi ultimi che il Vescovo Lambiasi accoglie in Basilica Cattedrale e a lor affida un messaggio su Gesù, “vivo oggi, tra noi, e che accoglie tutti a braccia aperte“. Particolarmente forti le testimonianze: quella di Gilda e Max, una coppia di Coriano che si è fatta promotrice dell’accoglienza di una famiglia siriana che dopo la tragedia della guerra, per 4 anni ha vissuto in un campo in Libano. “Abbiamo sentito che era necessario il nostro si e siamo felici di aver aperto il nostro cuore” hanno detto. E poi la volta di Francesco e Valentina. Lui chitarrista che per lungo tempo, dopo la morte del papà, suo unico punto di riferimento, si è allontanato da Dio. Ma non era felice, piangeva ogni sera anche quando aveva tutto. “Non ero felice e ho capito che Gesù mi aspettava“.

Momento sempre speciale quello che vede insieme ragazzi e genitori con il vescovo che chiede a tutti 60 secondo di silenzio per contemplare il Crocifisso di Giotto. Domenica 19 marzo in programma il terzo dei quattro incontri.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
Dal Molari regalo da serie A

Il compleanno speciale di Marco

di Redazione
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna