mercoledì 16 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto 1.208 visite
gio 30 mar 2017 12:45 ~ ultimo agg. 31 mar 13:45
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 1.208
Print Friendly, PDF & Email

Cinque amministratori di una società di San Mauro Pascoli che costruisce attrezzature per parchi di divertimento di tutta Italia sono stati rinviati a giudizio con le accuse di bancarotta semplice e fraudolenta al termine di indagini condotte dalla Guardia di Finanza e coordinate dalla Procura di Forlì.
La società fallita operava in un gruppo imprenditoriale composto da tre società riconducibili in maggioranza alla famiglia riminese dei Rambaldi, in passato titolare del parco Italia in Miniatura: una, secondo la ricostruzione degli inquirenti, deteneva marchio e gestione del parco divertimenti, l’altra era proprietaria di terreni e fabbricati su cui la prima svolgeva la propria attività, la terza – quella fallita – si occupava di manutenzione impianti e produceva strutture, miniature e sculture. Il gruppo, per ingenti esposizioni debitorie, aveva avanzato proposte di concordato ai Tribunali di Forlì e Rimini per cedere le società alla Costa, gruppo che gestisce parchi divertimento sulla costa romagnola e ligure non coinvolto nell’inchiesta. La Guardia di Finanza ha ricostruito distrazioni patrimoniali per oltre 800mila euro.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna