venerdì 23 agosto 2019
menu
In foto: @Adriapress
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 3.265 visite
lun 27 mar 2017 14:01 ~ ultimo agg. 28 mar 17:44
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 3.265
Print Friendly, PDF & Email

Era talmente magra da far presumere una morte per denutrizione e stenti. Sembrava uscita da un lager, è stato il commento – riferiscono le agenzie – dopo l’autopsia di oggi che non ha evidenziato cause esterne che possano aver provocato la morte della donna trovata in una valigia sul porto di Rimini. Esclusi il decesso per asfissia o annegamento, quando è stata messa nella valigia poteva quindi essere ancora in vita. La morte sarebbe avvenuta almeno 10 giorni fa.

Cade definitivamente l’ipotesi che potesse essere la donna cinese scomparsa in crociera, che aveva anche prima dell’autopsia pochi elementi a sostegno (vedi notizia). La Squadra Mobile della Questura di Rimini continua ad indagare.

Altre notizie
di Redazione
le proposte di Bimbiarimini

Un weekend tra feste, storia e golosità

di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna