domenica 20 gennaio 2019
In foto: Inaugurazione del nuovo defibrillatore
di Redazione   
lettura: 2 minuti
mer 1 mar 2017 18:10 ~ ultimo agg. 19:06
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

È stato inaugurato questa mattina  sotto il porticato del Municipio il nuovo defibrillatore di ultima generazione donato dall’ASCOR (associazione sostenitori cardiologia ospedaliera riminese) alla città di Santarcangelo.

Il totem salvavita, appositamente studiato per gli ambienti esterni, è stato posto all’interno di una teca termica collocata al piano terra del palazzo comunale di fianco all’ingresso dell’Ufficio relazioni con il pubblico, in un punto dunque particolarmente visibile e frequentato dai cittadini.

L’apparecchio, che può essere attivato anche in ‘modalità bambino’, sarà operativo 24 ore su 24 ed è dotato di una spia che segnala tempestivamente eventuali alterazioni del perfetto funzionamento.
Per il primo anno di attivazione del defibrillatore, ASCOR si farà inoltre carico dei costi relativi all’assicurazione e alla convenzione per la manutenzione preventiva e correttiva stipulata con Antincendio Riminese.

Per il sindaco Alice Parma, dopo la possibilità di manifestare la propria volontà sulla donazione di organi e tessuti attivata di recente anche per i santarcangiolesi che si recano in Comune per rinnovare la carta di identità, compiamo oggi un ulteriore passo in avanti nella direzione di salvare vite umane.
A nome della città di Santarcangelo – dichiara il sindaco Parmaringrazio ASCOR e in particolare il dottor Destro e la persona che ha scelto di donare questa fondamentale strumentazione al Comune, pur restando anonima, per la loro generosità e l’impegno con cui portano avanti sul territorio riminese una campagna di sensibilizzazione sull’importanza dei defibrillatori per il cardiosoccorso precoce. Avvieremo ora un percorso di formazione di alcuni dipendenti comunali e di altri volontari interessati al fine di preparare adeguatamente un nucleo di persone abilitate al soccorso”.

Ringrazio inoltre l’associazione Paolo Onofri e la Pro Loco – conclude il sindaco Parmaperché anche grazie al loro supporto riusciremo ad installare altri due defibrillatori per il parco Campo della Fiera e il parco Francolini. Sarà dunque ancor più importante programmare degli incontri pubblici per sensibilizzare e informare quante più persone possibili sui tempi e sulle modalità di utilizzo dei defibrillatori”.

L’iniziativa si inserisce infatti in un più ampio percorso attuato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco di Santarcangelo e la stessa ASCOR, per dotare il centro città di alcuni defibrillatori in luoghi strategici e molto frequentati (individuati al momento i parchi Francolini e Campo della Fiera) e appunto formare un nucleo di persone abilitate al soccorso.

Il dottor Destro e i rappresentanti di ASCOR presenti all’inaugurazione hanno ricordato l’importanza di sostenere l’associazione riminese che in oltre 25 anni di attività si è impegnata per la diffusione dei defibrillatori nelle scuole, nei centri sportivi e culturali e più in generale nei luoghi più frequentati dalla persone, oltre che ad interventi formativi per sensibilizzare la popolazione verso quei comportamenti e stili di vita in grado di prevenire le cardiopatie.

Altre notizie
di Redazione
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Serena Saporito
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna